Tagged: indagati

Differenza tra indagato e imputato

Quella di indagato e imputato sono posizioni personali che una persona coinvolta in un procedimento penale può ricoprire. Una persona é “indagata” quando viene iscritta nell’apposito registro da parte del PM, che svolge le indagini preliminari per raccogliere prove e per valutare la posizione di ciascuno. Quando il PM ritiene di aver raccolto sufficienti prove per procedere, allora chiede il rinvio a giudizio e l’indagato diventa imputato e potrà essere giudicato nel processo che lo porterà ad essere condannato o assolto. Se invece non ci sono elementi per procedere, o ne é evidente l’estraneità, la posizione dell’indagato viene archiviata.

Differenza tra indagato e condannato

L’indagato e il condannato sono due posizioni personali nel processo di giudizio per un reato e appartengono a precisi momenti del procedimento. L’indagato è una persona che viene iscritta nel registro degli indagati in quanto o sospettato o persona informata e che può essere successivamente archiviata o passare allo stato di imputato. Il condannato è invece l’ultimo grado del giudizio e decreta la colpevolezza espressa da un giudice.
Indagato e condannato non sono quindi assolutamente sinonimi nonostante spesso vengano usati impropriamente.