Tagged: guelfi

Differenza tra Guelfi bianchi e neri

I Guelfi bianchi e i Guelfi neri furono le due fazioni in cui si divisero intorno alla fine del XIII secolo, i Guelfi, il partito dominante nella città di Firenze dopo la cacciata dei Ghibellini.
Le due fazioni lottavano per l’egemonia politica ed economica in città.
I Guelfi bianchi, pur sostenendo il Papa, non precludevano la possibilità del ritorno dell’imperatore, infatti ritenevano che il pontefice dovesse esercitare un potere solamente di tipo ecclesiastico, ma non doveva entrare nella vita politica di Firenze.
I Guelfi neri invece erano pienamente sostenitori del Papa come unico avente il diritto di governare su tutto, anche sulle questioni politico-economiche.

Differenza tra guelfi e ghibellini

I guelfi e i ghibellini designavano all’origine i due partiti politici nati in Germania nel XII secolo, dalle lotte per la successione al trono di Enrico V. In seguito però la lotta tra questi partiti politici assunse le sembianze del conflitto tra l’autorità dell’impero e della Chiesa e nel XIII secolo la lotta passò in Italia. I ghibellini sostenevano la supremazia dell’impero sulla Chiesa, mentre i guelfi (al loro interno divisi in “bianchi” e “neri”) erano favorevoli ad una politica d’accordo con i pontefici.