Tagged: giudice e pm

Differenza tra giudice e PM

Nell’ordinamento giudiziario, il giudice è l’organo (monocratico o collegiale) chiamato a decidere delle controversie mentre il pubblico ministero è il magistrato chiamato a sostenere l’interesse pubblico nel processo e nelle fasi preliminari ad esso.
A seconda degli ordinamenti entrambi possono assumere ruoli denominazioni diverse. In alcuni paesi il Giudice può essere affiancato da una giuria o da giudici popolari, ad esempio. Il Pubblico Ministero è definito, in Italia, Procuratore della Repubblica, nel Regno Unito Procuratore della Regina, e così via.
Anche con riferimento alle carriere possono esserci profonde differenze da uno stato all’altro. In Italia entrambi appartengono all’Ordine Giudiziario, vengono assunti mediante pubblico concorso e sono inamovibili. Altra capitale caratteristica della Magistratura italiana è l’autonomia: assegnazione delle sedi, carriera e disciplina dei magistrati sono affidati ad un organo apposito: il Consiglio Superiore della Magistratura, che non dipende dall’Esecutivo. Si distingue quindi, nell’ambito dell’Ordine Giudiziario, tra Magistratura Inquirente (i PM) e Magistratura Giudicante (i Giudici).
In altri paesi il procuratore viene eletto o nominato dal governo.