Differenza tra Whatsapp e Messenger

IN BREVE

Whatsapp e Messenger (nome originale Facebook Messenger) sono due sistemi di messaggistica over IP multi piattaforma appartenenti a Facebook. La principale differenza è che Whatsapp funziona registrando un numero di telefono, mentre Messenger è legato al proprio account Facebook.
Entrambi i sistemi permetto la condivisione di foto, video, localizzazione, note vocali, di effettuare chiamate over IP e gestire il proprio account con impostazioni personalizzate di privacy.

Whatsapp - Differenza tra Whatsapp e Messenger
Whatsapp è di Facebook dal 2014.

Whatsapp è un’applicazione di messaggistica over IP nata nel 2009 da due ex dipendenti dell’azienda Yahoo!.
Whatsapp è nato come sistema multi-piattaforma fornendo un’applicazione per i maggiori sistemi operativi in commercio tra i quali spiccano ovviamente Android e iOS.
Whatsapp ha avuto un successo notevole affermandosi per semplicità d’uso e di installazione come standard de facto, raggiungendo l’incredibile numero di 1 miliardo di utenti attivi a inizio 2016.
Questa incredibile crescita ha attirato l’attenzione di molte aziende investitrici,ma solo Facebook, con uno storico acquisto nel 2014, è riuscita a mettere le mani sulla giovane azienda con un’offerta da circa 14 miliardi di euro.
Whatsapp permette l’invio di emoticons, foto, video, documenti, messaggi audio, geolocalizzazioni e link con tanto di immagine in evidenza e consente, a seconda delle impostazioni di ogni utente, di vedere l’ultimo accesso e lo stato degli altri user. E’ stato poi anche aggiunta la possibilità di eseguire chiamate ai contatti in elenco.
Whatsapp è diventato gratis e continua con periodici update ad aggiungere funzionalità come il criptaggio “end to end” dei messaggi o la funzione di scrittura e utilizzo del servizio da browser PC.

Messenger - Differenza tra Whatsapp e Messenger
Facebook Messenger ha raggiunto 1 miliardo di utenti attivi nel 2016.

Messenger, nome completo Facebook Messenger, è il sistema di messaggistica nato e integrato al social network Facebook e liberamente accessibile attraverso l’applicazione del social o attraverso l’applicazione dedicata su mobile disponibile per i maggiori sistemi operativi.
Messenger non richiede un numero di telefono per funzionare in quanto il riconoscimento viene gestito e sincronizzato con l’account sul social network.
Messenger, forte dell’integrazione e della distribuzione integrata al noto portale, ha raggiunto il miliardo di utenti attivi a luglio del 2016, consegnando a Facebook un notevole controllo sui sistemi di messaggistica.
Messenger continua a sperimentare nuove funzioni: al momento consente l’invio di immagini, foto, video, link, documenti, emoticons personalizzate, messaggi audio, GIF e geolocalizzazione.
Inoltre Messenger offre una serie di integrazione con altre applicazioni per l’invio di collegamenti a determinati contenuti.
Messenger permette di eseguire sia chiamate che video-chiamate over IP.