Differenza tra batteri e virus

Share

IN BREVE

Ci sono molte differenza tra virus e batteri: i virus sono i microrganismi più piccoli esistenti, sono costituiti da materiale genetico racchiuso in un involucro proteico e si diffondono sfruttando la “macchina riproduttiva” della cellula ospite che utilizza il DNA/RNA del virus per produrre nuove particelle virali.
Il batterio è in genere un microrganismo più grande, alcuni possono vivere su superfici inanimate e si riproducono per divisione cellulare attaccando, se patogeni, l’ospite in modo diretto.
Bisogna ricordare che i batteri posso essere patogeni (causano una patologia all’organismo che infettano), ma possono anche essere utili, come i batteri commensali presenti all’interno del cavo orale o dell’intestino.


Batteri - Differenza tra batteri e virus

Il batterio escherichia coli.

I batteri sono microrganismi procarioti (cioè non hanno un nucleo) dalle 10 alle 100 volte più grossi dei virus e si riproducono per divisione cellulare.
Si dividono, a seconda della forma che assumono, in spirilli se a spirale, cocchi se sferici e bacilli se a bastoncello.

E’ molto complesso definire tutti i tipi di batteri in quanto ve ne sono moltissimi che differiscono l’uno dall’altro per caratteristiche peculiari come la capacità di vivere in presenza o in assenza di ossigeno (aerobici e anaerobici).

Molti batteri sono portatori di malattie e vengono veicolati da animali, ma tantissime sono le vie che i batteri possono sfruttare per entrare in un organismo tra cui ferite, aria e secrezioni. Bisogna anche tenere conto che esistono batteri non patogeni con specifiche funzioni utili all’organismo umano.

Il render 3D del virus dell’HIV.

I virus, dal latino virus “veleno”, sono organismi subcellulari, i più piccoli microrganismi conosciuti, costituiti da un involucro proteico che racchiude materiale genetico (RNA o DNA).
I virus non possiedono meccanismi energetici quindi per sopravvivere e moltiplicarsi dipendono interamente dalle funzioni della cellula che li ospita.

In pratica un virus “inietta” il proprio materiale genetico all’interno della cellula ospite, che lo legge e segue le istruzioni per la produzione di nuove particelle virali tramite le fabbriche di proteine, i ribosomi.

Senza propagazione e contagio da un organismo ospite ad un altro, in pratica, un virus sarebbe destinato ad estinguersi.

PER QUALUNQUE INFORMAZIONE SANITARIA

Se state cercando informazioni su un’emergenza sanitaria in corso, vi consigliamo di fare sempre riferimento a fonti autorevoli come il Ministero della Salute, l’Istituto Superiore della Sanità o l’Organizzazione Mondiale della Salute.

You may also like...