Dark Light

In breve

Trapano e avvitatore sono due utensili molto diffusi e utilizzati dai lavori in casa fino a lavorazioni industriali. La principale differenza è che il trapano viene utilizzato per perforare del materiale grazie alla velocità e alla filettatura delle punte, mentre l’avvitatore ha il compito di sostituire in velocità e comodità i cacciaviti grazie ad una velocità di rotazione più controllata. Molti trapani hanno la funzione di riduzione per permettere di utilizzare lo stesso utensile per entrambi gli scopi.
Trapano - Differenza tra trapano e avvitatore
Un trapano con doppia impugnatura.

Il trapano è uno strumento molto diffuso che permette, grazie a un potente motore elettrico, di far girare molto velocemente una punta filettata montata su un mandrino.

La punta del trapano premuta su un materiale lo perfora con facilità grazie alla rotazione e alla filettatura che da una parte facilita l’incisione, dall’altra espelle il materiale asportato.

A seconda del tipo di materiale – muratura, legno, metallo, plastiche – e del diametro del buco da eseguire, le punte del trapano variano in filettatura, robustezza e dimensione.

Se i primi trapani erano a manovella, oggi sul mercato troviamo trapani a filo e, sempre più diffusi, trapani a batteria ricaricabile.

Inoltre sul trapano moderno sono presenti sempre più funzioni: dalla percussione all’inversione di rotazione, dalla luce di cortesia fino alla funzione avvitatore.

Buona parte dei trapani sono a mano libera e possono avere una doppia impugnatura per garantire un maggior controllo e precisione in fase di perforazione. Altri trapani, più grandi e con impieghi più gravosi, sono montati su supporti mobili.

Avvitatore - Differenza tra trapano e avvitatore
Gli avvitatori sono in media piccoli, a batteria e comodi da usare anche in spazi ristretti.

L’avvitatore è uno strumento simile al trapano che sostituisce i cacciaviti ed è costituito da un motore elettrico collegato a un mandrino al quale attaccare delle punte che imprimono la forza in entrambi i sensi di rotazione su delle viti.

L’avvitatore quindi non deve bucare, ma avvitare e lo fa grazie alla velocità di rotazione meno potente e più controllata rispetto a quella del trapano.

In generale un avvitatore delegato solo ad avvitare e svitare è piccolo e comodo da utilizzare, è a batteria e ha la possibilità di invertire il senso di rotazione facilmente.

Come accennato precedentemente, alcuni trapani possono essere utilizzati come avvitatori.

Related Posts