Differenza tra stato patrimoniale e conto economico

IN BREVE

Lo stato patrimoniale definisce in un determinato momento il patrimonio aziendale e i diritti dei terzi che gravano sullo stesso, mentre il conto economico riassume l’insieme delle operazioni aziendali che hanno contribuito a determinare il risultato economico finale di un certo esercizio.

Stato patrimoniale e conto economico - Differenza tra stato patrimoniale e conto economico
Lo stato patrimoniale è il patrimonio totale di un’azienda.

Lo stato patrimoniale rappresenta la situazione del patrimonio di un’azienda in uno specifico momento della sua esistenza; è diviso in due parti chiamati attività e passività. Nell’attivo dello stato patrimoniale troviamo tutti gli investimenti necessari all’azienda per svolgere al meglio la propria attività, il magazzino, la liquidità e i crediti disponibili. Nel passivo dello stato patrimoniale, ci sono i mezzi di cui l’azienda si è dotata per finanziare gli investimenti; ad esso sono imputati il capitale sociale, le riserve, l’utile o la perdita dell’esercizio come pure i debiti a breve, medio e lungo termine.

Il conto economico è la rappresentazione del risultato economico di esercizio. In esso possono essere distinti i ricavi e i costi. I ricavi si riferiscono alle vendite dei propri beni, agli interessi attivi o i fitti attivi. I costi si riferiscono invece agli acquisti, alle spese, alle imposte e alle tasse. L’IVA non rappresenta un costo per la società ma si tratta di un debito o un credito che l’impresa ha quando compie una vendita o un acquisto; per questo motivo, si  trova  nel passivo o nell’attivo dello stato patrimoniale.