Differenza tra Sparta e Atene

Share

IN BREVE

Sparta e Atene sono entrambe polis (ovvero città) dell’antica Grecia, ma questo è il loro unico punto in comune.
Le differenze, numerosissime, sono infatti di origine culturale, economica, geografica, sociale.
Mentre Atene è ricordata per essere stata la patria di grandi pensatori e filosofi, Sparta è passata alla storia per la sua rigidissima preparazione militare che puntava a creare soldati invincibili rifiutando qualsiasi debolezza.
La rivalità tra le due città sfociò nella celebre Guerra del Peloponneso.


Sparta - Differenza tra Sparta e Atene

Sparta era famosa per avere un esercito temibile e molto preparato.

Sparta era una città dell’antica Grecia, situata in montagna, che faceva dell’arte della guerra il suo fulcro e vanto.

A Sparta tutto ruotava intorno a questo: i bambini venivano istruiti, fin da piccolissimi, per diventare i migliori guerrieri della Grecia con addestramenti molto intensi e grandi sacrifici.

La struttura sociale di Sparta era divisa in tre classi per ordine di importanza e diritti:

  • gli Spartani che godevano di diritti politici;
  • i Perieci, uomini liberi dediti al commercio,
  • gli Iloti, costretti a lavorare sotto la minaccia degli Spartani.

A 7 anni ogni bambino di Sparta veniva introdotto all’addestramento militare e gli veniva donato il suo primo mantello, forte simbolo di colore porpora.
Tale era la cultura della forza e della guerra che non era strano che un bambino nato deforme o con qualche debolezza apparente venisse eliminato subito dopo la nascita.

Grandi sono le imprese narrate sulle battaglie e le guerre compiute da Sparta, in particolare l’impresa conosciuta come Battaglia delle Termopili da cui è tratto il famoso fumetto di Frank Miller, 300, diventato poi un film di grande successo.
Sparta venne poi distrutta nel IV secolo dai Goti.

Una splendida vista dell’attuale città di Atene.

Atene, città greca fondata sul mare, era invece la città della filosofia e delle arti: i bambini imparavano a leggere, scrivere, conversare di filosofia e letteratura.

Le materie più importante erano la grammatica, la storia e la musica.
Grande peso veniva inoltre dato all’armonia del corpo umano, alla ginnastica e alle competizioni atletiche.

Non era comunque ignorata l’importanza strategica di avere una forza militare: Atene, infatti, possedeva la flotta marina più potente della Grecia.
Fu proprio questa grande rivalità tra le due polis a scatenare, nel quinto secolo a.C., la grande Guerra del Peloponneso.

Atene sperimentò molti tipi di governo tra i quali l’oligarchia, la democrazia, limitata agli uomini liberi, ma non per questo meno importante, e la tirannia.
Atene resistette per secoli ed oggi è la capitale dello stato della Grecia.

You may also like...