Differenza tra sito e blog

IN BREVE

Il sito è uno spazio online considerato più istituzionale e strutturato che offre servizi e informazioni mentre per definizione il blog è uno spazio personale online dove una persona scrive i propri pensieri ed opinioni in pubblico.

Sito Web - Differenza tra sito e blog
Il sito Iopc.it è strutturato sul CMS WordPress

Con sito si intende generalmente uno spazio online gestito nel quale si offrono informazioni o servizi a livello ufficiale. Il sito si apre su una pagina principale, definita anche Home Page, collegata ad una serie di altre pagine organizzate per rendere semplice la navigazione nei contenuti offerti.
Nella vecchia concezione aziendale di sito, questo era una finestra o vetrina per chi voleva comparire su Internet ma che non permetteva facili aggiornamenti o particolari possibilità da parte dei visitatori di interagire con i contenuti offerti. Oggi, con l’avvento dei forum e dei blog prima e dei social network poi, il sito è diventato letteralmente sinonimo di presenza online , di interazione e condivisione nonché utile strumento di raccolta di informazioni.
A livello istituzionale a nessuna organizzazione importante manca un sito e anche progetti nati come blog si sono poi evoluti in veri e propri siti.
Anche gli strumenti utilizzati per strutturare e gestire i siti si sono evoluti: dai market-place ai siti vetrina, ora è notevolmente più semplice aggiornare un sito e gestirlo grazie all’evoluzione dei CMS (alcuni direttamente importati dal mondo dei blog).

Blog - Differenza tra sito e blog
Un semplice blog online.

Il termine blog nasce dall’unione delle parole Web e Log (WebLog cioè diario del Web poi troncato in blog) ed è la naturale trasposizione del diario personale sul Web con la differenza che invece che essere “privato” è pubblico ed aperto a tutti.
Il tipo di comunicazione, quindi, è bidirezionale e segue la regola da “uno a molti” al contrario del forum che invece è una comunicazione da “molti a molti“.
Con il tempo il blog, grazie alla sua dinamicità e alla possibilità di essere aggiornato stimolando interesse e discussione, si è diffuso non solo tra i giovani e ogni giorno si contano centinaia di nuovi blog aperti (e centinaia ogni giorno vengono abbandonati). Merito della diffusione dei blog è dovuto ai CMS (“Content Management System” – sistemi per la gestione dei contenuti) come Joomla e WordPress che hanno reso molto più semplici ed intuitive le operazioni di aggiornamento dei contenuti e della grafica. Ad ogni modo oggigiorno si continua a ritenere blog uno spazio personale a meno che non sia collegato ad un sito aziendale.