Dark Light

In breve

Le scale Celsius e Kelvin sono entrambe scale termometriche, ossia servono per misurare ed indicare la temperatura. A differenza della scala Celsius, la scala Kelvin è quella riconosciuta dal Sistema Internazionale per misurare la temperatura. La scala Celsius è detta anche “centigrada”, in quanto tra la temperatura di solidificazione (0°C) e la temperatura di ebollizione (100°C) dell’acqua ci sono 100 gradi. Nella scala Kelvin, invece, la solidificazione dell’acqua avviene a 273,15 K e l’ebollizione a 373,15 K.
Scala Celsius - Differenza tra scala Celsius e Kelvin
In Europa la temperatura corporea è comunemente misurata con la scala Celsius.

La scala Celsius è stata utilizzata per la prima volta nel 1742 dal suo inventore, l’astronomo e fisico svedese Anders Celsius.

Ad oggi, la scala Celsius è la più utilizzata in Europa e negli elaborati scientifici, nonostante non sia quella ufficialmente riconosciuta dal Sistema Internazionale per misurare la temperatura, una delle grandezze fondamentali.

Per la scala Celsius, l’unità di misura corrispondente è il grado centigrado (°C), così chiamato perché vengono riconosciuti 100 gradi di differenza tra la temperatura di solidificazione dell’acqua a 0°C (o fusione del ghiaccio) e la temperatura di evaporazione dell’acqua (o condensazione del vapore) alla pressione di 1 atm.

Scala Kelvin - Differenza tra scala Celsius e Kelvin
Una foto che ritrae William Thomson, o Lord Kelvin, ideatore della scala Kelvin.

La scala Kelvin è stata ideata dal fisico irlandese William Thomson, conosciuto anche con il titolo di Lord Kelvin nel 1868.

A differenza della scala Celsius, l’unità di misura della scala Kelvin non è definita come “grado”, bensì solo come kelvin (K).

La scala Kelvin è una scala assoluta, che non ha valori negativi; a tal proposito, lo zero di questa scala è anche detto zero assoluto (0 K corrispondono a -273,15°C).

Lo zero assoluto è teoricamente la temperatura più bassa raggiungibile della scala Kelvin, in quanto, in base alla seconda legge della termodinamica di un gas di Guy-Lussac (a pressione costante, il volume e la temperatura di un gas sono direttamente proporzionali), alla temperatura di -273,15°C il volume di un gas è nullo, quindi non è possibile ipotizzare temperature inferiori.

Per effettuare la conversione da Kelvin a gradi Celsius è quindi sufficiente aggiungere 273,15; per esempio, il ghiaccio fonde a 0°C o 273,15 K e l’acqua evapora a 100°C o 373,15 K.

Related Posts