Differenza tra rettangolo e quadrato

Share

IN BREVE

Rettangolo e quadrato sono due quadrilateri particolari che hanno in comune l’avere i 4 angoli interni uguale, cioè tutti a 90°.
La differenza è quindi nei lati: il quadrato li ha tutti uguali, mentre nel rettangolo sono uguali a 2 a 2.


La diagonale del rettangolo lo divide in 2 triangoli rettangoli.

Un rettangolo è una figura geometrica quadrilatera definita da 4 lati e da 4 angoli retti, ossia da 90°.

Avendo i 4 angoli uguali, per corollario il rettangolo possiede i lati uguali a 2 a 2 e questo perché la somma degli angoli interni di un qualunque quadrilatero è sempre 360°.

Avendo il rettangolo tutti e quattro gli angoli a 90°, la loro somma è sempre 360°. Questo impone ai lati paralleli di essere identici per congiungersi ai due perpendicolari, anch’essi identici, e formare angoli perfettamente retti.

La diagonale del rettangolo lo divide in 2 triangoli rettangoli.

La diagonale del quadrato lo divide in 2 triangoli isosceli.

Un quadrato è una figura geometrica molto particolare: è infatti un quadrilatero che possiede tutti e 4 gli angoli interni uguali e tutti e 4 i lati uguali.

La diagonale del quadrato, infatti, lo divide in due triangoli isosceli.

Il quadrato è una figura molto importante nell’astrazione, nell’arte e nella progettazione in quanto la sua regolarità permette di usarlo come unità o come elemento di riferimento.

Un esempio molto semplice, ma decisamente significativo, è che ai bambini viene spesso insegnato a disegnare su fogli a quadretti proprio per dar loro punti di riferimento e dar loro una prima nozione di spazio, distanza e unità.

You may also like...