Differenza tra rene e fegato

IN BREVE

Il rene ed il fegato sono due organi importantissimi per la vita del nostro organismo; entrambi, sebbene sotto aspetti molto diversi tra di loro, possono essere visti come due potentissimi depuratori.
Il rene ha come principale funzione quella di filtrare il nostro sangue e di eliminarne tutte le impurità. Il fegato invece interviene sia nella digestione, producendo la bile ed assorbendo tutti i metaboliti provenienti dal nostro intestino, sia in una serie di processi metabolico biotrasformativi fondamentali.

Rene - Differenza tra reni e fegato
Il posizionamento dei reni nell’uomo.

Il rene è un organo parenchimatoso situato in cavità addominale in posizione retroperitoneale. Si tratta di un organo pari, infatti se ne trova uno a destra e uno a sinistra. La principale funzione del rene è quella di produrre l’urina, che, tramite gli ureteri, verrà poi raccolta in vescica ed eliminata.  Il rene a seconda delle specie può avere forma variabile, di norma però può ricordare vagamente un fagiolo. Tutto il lavoro del rene viene svolto a livello del nefrone, che può essere ritenuto la vera e propria centrale operativa di quest’organo. Il nefrone, visibile a livello microscopico, è dove il plasma viene filtrato e viene prodotta l’urina. Per produrre quella che poi noi eliminiamo come urina, il rene deve contemporaneamente eliminare e riassorbire una serie di elementi  (tra cui l’acqua stessa, elettroliti, etc..); in ogni momento il nostro organismo, a seconda delle sue necessità, comunica al rene cosa e quanto eliminare.
Se siamo disidratati ad esempio, il rene riassorbirà gran parte dell’acqua che è stata filtrata e l’urina prodotta sarà molto concentrata (ce ne da indicazione il colore giallo intenso che la caratterizza).
Il rene, essendo adibito alla filtrazione del sangue, è a contatto con tutta una serie di sostanze di scarto, tossiche, che possono, se troppo concentrate, comprometterne con il tempo la funzionalità. Per questo è molto importante bere molto e non lasciarle mai concentrare nelle urine. E’ importante ricordare che il rene non interviene solo nel regolare il bilancio idrico ma anche nel mantenere l’equilibrio acido-base, nel bilancio elettrolitico e nella produzione di alcuni ormoni (renina, eritropoietina(EPO)).

Fegato - Differenza tra fegato e rene
Il posizionamento del fegato nell’uomo.

Il fegato è un organo parenchimatoso situato nella porzione intratoracica della cavità addominale. Dal punto di vista anatomico, il fegato è costituito da lobi il cui numero e morfologia varia nelle diverse specie di mammiferi.
Il fegato è una grossa ghiandola esocrina in quanto produce la bile: la bile, tramite i dotti biliari, si accumula nella cistifellea e viene rilasciata nell’intestino. Grazie alla bile, il fegato, partecipa alla digestione emulsionando i grassi.
Una volta assorbiti dall’intestino, tutti i metaboliti derivati dai processi digestivi (zuccheri, proteine e grassi), tramite la vena porta vengono portati al fegato che provvederà a trasformarli e ad immagazzinarli sotto diverse forme.
Nel fegato avvengono tutti i più importanti processi metabolici e trasformativi: questi compiti, oltre a rendere il fegato fondamentale per la vita dell’organismo, lo rendono anche particolarmente sensibile. Molte volte, trasformare alcune sostanze è un compito molto duro per questo organo, in quanto i prodotti di tali trasformazioni si possono rivelare tossici. Ne è un esempio l’alcol (già di per sé nocivo), che, per essere eliminato,  viene trasformato dal fegato in metaboliti estremamente dannosi per gli epatociti (cellule del fegato): è risaputo infatti che un eccessivo consumo di alcolici possa avere effetti devastanti sull’organo e sul nostro organismo di rimando.
Come l’alcol, il fegato rielabora e trasforma tantissime altre sostanze (tra cui molti farmaci),  aiutandone l’assorbimento o l’eliminazione.