Dark Light

In breve

Il primo palo è quello più vicino al giocatore al quale si sta facendo riferimento, mentre il secondo palo è quello più lontano. Oltre che essere un modo di dire ormai comune, primo e secondo palo erano molto utili nella telecronaca televisiva e soprattutto radiofonica delle partite per descrivere al meglio un’azione dando riferimenti spaziali.
Primo palo - Differenza tra primo e secondo palo
Il primo palo evidenziato in base ad un’ipotetica azione.

Il primo palo è quel palo della porta di gioco che, in base all’azione analizzata, è il più vicino al giocatore.

Si parla dunque di tiro sul primo palo, di passaggio sul primo palo o ancora di azione sul primo palo per riferirsi a movimenti in quella direzione, solitamente tesi, forti e diretti.

Molti giocatori preferiscono andare sul primo palo, ma dipende dalla tecnica, dalla modalità di gioco e dall’azione.

Secondo Palo - Differenza tra primo e secondo palo
Il secondo palo evidenziato in base alla stessa, ipotetica azione.

Di conseguenza il secondo palo è quello più distante dal giocatore analizzato.

Un tiro in porta che spiazzi il portiere o la difesa, che solitamente converge sul pallone, o un assist possono essere indirizzati al secondo palo.

Primo e secondo palo vengono anche utilizzati per riferirsi all’organizzazione della difesa rispetto ad un’azione, ad esempio “copertura sul primo palo“.

Related Posts