Differenza tra Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio

Share

IN BREVE

Il presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio sono due figure istituzionali della Repubblica Italiana.
Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato, viene eletto ogni 7 anni dal Parlamento e da rappresentanti delle regioni.
Rappresenta la Repubblica e ha varie prerogative e poteri.
Il Presidente del Consiglio viene invece nominato dal Presidente della Repubblica con la fiducia del Parlamento.
Dirige la politica del governo e ne è responsabile. Può essere sostituito anche durante il suo mandato che dura 5 anni.


Sergio Mattarella è l’attuale Presidente della Repubblica Italiana.

L’Italia è una Repubblica con forma di Stato Parlamentare e il Presidente della Repubblica ne è il capo: per questo è anche definito Capo dello Stato.

Figura istituzionale di grande pregio e garanzia, il Presidente della Repubblica viene eletto ogni 7 anni a maggioranza qualificata (assoluta dopo i primi tre scrutinii) dal Parlamento in seduta comune congiuntamente a 3 rappresentanti per ciascuna regione (1 per la Valle d’Aosta).

Questo per dare la maggiore rappresentanza possibile di tutto il territorio nazionale nella scelta della figura che rappresenterà il proprio Paese.

Qualunque cittadino italiano che abbia compiuto 50 anni e che goda dei diritti civili e politici è eleggibile alla carica di Presidente della Repubblica. Ovviamente viene richiesta anche un’encomiabile e riconosciuto rispetto delle istituzioni oltre che una grande e trasversale credibilità.

Il Capo dello Stato rappresenta ufficialmente la Repubblica ed è il garante della Costituzione: ha l’onere di promulgare le leggi ed è il comandante delle Forze Armate dello Stato.

Inoltre ha il potere di sciogliere le Camere, indire le elezioni e i referendum, ma soprattutto è il Presidente della Repubblica che nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri.

Il primo Presidente della Repubblica Italiana. fu Enrico de Nicola nel 1948.

Giuseppe Conte è l’attuale Presidente del Consiglio dei Ministri.

Il Presidente del Consiglio dei Ministri (anche chiamato impropriamente premier),è uno degli organi che compongono il Governo della Repubblica.

Il Presidente del Consiglio è nominato dal Presidente della Repubblica in seguito ai risultati delle elezioni politiche e deve in seguito ottenere la fiducia delle Camere per portare avanti il suo mandato di 5 anni.

Importante ribadire come questa importante figura istituzionale non sia eletta e soprattutto non è eletta direttamente dai cittadini come spesso viene erroneamente riportato.

Citando l’articolo 95 della Costituzione il Presidente del Consiglio: “dirige la politica generale del governo e ne è responsabile. Mantiene l’unità di indirizzo politico ed amministrativo, promuovendo e coordinando l’attività dei ministri” (art. 95 cost.).

Una volta nominato, il Presidente del Consiglio indica al Presidente della Repubblica la lista dei ministri per la nomina; ha il dovere di dirigere e promuovere l’attività del governo di cui è responsabile. Inoltre vigila e controlla i servizi segreti dello Stato.

Camillo Benso Conte di Cavour è stato il primo Presidente del Consiglio d’Italia nel lontano 1861.

Riferimenti: Costituzione, Legge 400/1988

You may also like...