Dark Light

In breve

Cavalli e pony sono due mammiferi simili, ma che si differenziano per la loro struttura corporea sia da cuccioli che da adulti. I cavalli sono alti, possenti, veloci e slanciati e da quando sono stati addomesticati hanno profondamente cambiato usi e costumi dell’uomo. Il pony è un cavallo più piccolo e sproporzionato, ma forte e resistente, molto amato dai bambini perché più semplice da interagirci e anche più longevi dei “fratelli” più grandi.
Cavallo - Differenza tra cavallo e pony
Un maestoso cavallo marrone.

Il cavallo è uno splendido mammifero di grossa taglia, che come molti altri animali appartiene al gruppo degli ungulati, che dal latino significa “provvisto di unghie”.

Alle estremità delle possenti zampe, il cavallo ha i i cosiddetti zoccoli, strutture ossee che hanno lo scopo di proteggere i piedi dall’usura.

Il cavallo è stato addomesticato dopo aver vissuto per lungo tempo allo stato brado nelle praterie e da allora è entrato a far parte in moltissimi aspetti della vita dell’uomo.

Il cavallo venne infatti utilizzato come animale da tiro per carrozze e calessi, come animale da traino per macchinari da lavoro (uso praticamente scomparso al giorno d’oggi), animale da sella per essere montato anche in guerra, oppure come animale da affezione.

Oggigiorno i cavalli sono principalmente allevati a scopo sportivo e ricreativo e in alcuni paesi tra cui l’Italia anche a scopo alimentare.

Da cuccioli i cavalli vengono chiamati puledri, sono abbastanza piccoli e imparano molto in fretta a rimanere in equilibrio sulle lunghe zampe, mentre da adulti raggiungono dimensioni notevoli e sono capaci di sforzi e resistenze eccezionali.

Pony - Differenza tra cavallo e pony
Un tranquillo pony.

Con il termine pony vengono indicati, secondo la Federazione Equestre Internazionale, quei cavalli di dimensioni ridotte anche da adulti, la cui altezza al garrese non supera i 150 cm (151 cm se ferrati).

Alla categoria dei pony appartengono dunque solamente alcune razze equine, che hanno per natura dimensioni minori e sono più sproporzionati rispetto agli altri cavalli, ma non per questo devono essere considerati meno importanti.

Al contrario i pony sono animali frugali, molto resistenti, e soprattutto sono molto più longevi dei loro parenti più grossi dato che hanno una vita media di 40-45 anni.

Inoltre risultano molto più semplici da cavalcare soprattutto dai bambini che li amano proprio per le loro ridotte dimensioni.

I pony si distinguono dai puledri in quanto i primi possiedono zampe corte, tozze e muscolose, mentre i secondi hanno zampe più lunghe, affusolate e snelle e in generale sono molto più slanciati.

Comments are closed.

Related Posts