Differenza tra pino e abete

IN BREVE

La differenza principale tra Pino e Abete si può notare nella forma e nella disposizione degli aghi sui rami. Nell’abete gli aghi sono disposti singolarmente sui rami e sono molto corti, mentre quelli del pino sono raccolti a ciuffi e lunghi una decina di centimetri.

Pino - Differenza tra pino e abete
La pigna d’un pino.

Il pino è un albero alto fino a 30 metri e il cui diametro può raggiungere quasi i 2 metri. In Italia sono presenti numerose specie di pini, tra cui il pino silvestre, il cirmolo e il pino mugo nelle zone alpine; il pino domestico, pino d’Aleppo, pino marittimo nella zona mediterranea. Caratteristica è la sua chioma ad ombrello, formata da rami che si concentrano nella parte alta del tronco terminando con le punte rivolte verso l’alto. Le foglie del pino si presentano sottoforma di aghi molto corti di colore verde vivo e pungenti all’apice, i quali sono riuniti in gruppi di 2, 3 o 5, che nelle piante adulte non sono inserite direttamente nel ramo (a differenza degli abeti), ma su corti rametti detti brachiblasti. Sono delle specie sempreverdi, in quanto mantengono le foglie per tutto l’anno, anche durante i mesi invernali. L’utilizzo principale del pino sin dall’antichità consiste nella produzione di pinoli, mentre la legna che si ricava viene utilizzata per la produzione di mobili.

Abete - Differenza tra pino e abete
Una fila di abeti innevati.

L’abete è un albero sempreverde diffuso nelle foreste e in montagna sulle zone alpine e nel resto d’Europa. Vi sono diverse specie di abete, tra cui le più diffuse sono l’abete bianco e l’abete rosso. La chioma ha la tipica forma conica-piramidale con la punta a “nido di cicogna”. Può raggiungere altezze di 40-50 m. Gli aghi sono lunghi e appiattiti, presentano base ristretta, apice arrotondato e sono inseriti direttamente sul ramo; la pagina superiore è verde scuro lucido, quella inferiore bianco azzurrina. Il legname che si ricava dagli abeti viene utilizzatao in falegnameria e nell’industria cartaria. Dalla resina invece si ricava la trementina impiegata nell’industria di vernici e in cosmetica. L’abete è l’albero di Natale per eccellenza.