Differenza tra PIN e PUK

IN BREVE

Il codice PIN, di 4 cifre e modificabile dall’utente, serve a sbloccare la SIM per accedere alle diverse funzionalità ed opzioni ad essa legate proteggendo l’utilizzo del telefono cellulare da utilizzi non consentiti; il codice PUK si differenzia dal PIN perché è più lungo (8-10 cifre), non è modificabile e la sua funzione consiste nello sblocco del telefono in caso di digitazione errata per tre volte consecutive del PIN.

Al momento dell’acquisto di una SIM card per un dispositivo mobile, il gestore telefonico deve fornire al cliente due codici: il PIN (Personal Identification Number) e il PUK (PIN Unblocking Key o Personal Unblocking Key). Sono disponibili anche per altre schede strettamente personali, come ad esempio la carta nazionale dei servizi (CNS) del Sistema Sanitario Nazionale.

PIN - Differenza tra PIN e PUK
Il PIN è un semplice sistema di sicurezza.

Il codice PIN è una serie di, solitamente, 4 numeri che permette di sbloccare la SIM, consentendone l’utilizzo per inviare sms, chiamare, navigare in internet etc. (in funzione delle opzioni attivate in sede di acquisto). La funzione del PIN consiste nel proteggere la SIM dall’utilizzo non consentito, ad esempio di estranei o malintenzionati. Solitamente è possibile sostituirlo con uno di propria scelta, seguendo le istruzioni della casa produttrice del dispositivo. Nel caso in cui il codice PIN venga digitato per 3 volte consecutive in maniera errata, l’apparecchio si blocca e non può più essere utilizzato se non inserendo il corretto codice PUK. Anche se il telefono viene spento e riacceso, il dispositivo memorizza quante volte è stato già inserito in maniera scorretta il codice PIN. A volte è possibile, ma comunque sconsigliato, non proteggere la propria SIM con un PIN.

Il codice PUK è una serie di 8 (o 10) numeri che non può essere modificata. È necessario digitarlo sul proprio dispositivo nel momento in cui è bloccato a seguito dell’inserimento errato per tre volte consecutive del codice PIN. In base al modello, l’apparecchio richiede di inserire il solo PUK oppure, oltre a ciò, anche il nuovo codice PIN scelto sul momento dall’utente. Nel caso in cui il PUK sia digitato per 10 volte consecutive in maniera errata, è necessario richiedere la sostituzione della SIM.

È possibile che siano attivi anche altri codici, come il PIN2 e il PUK2, in base alla compagnia telefonica o comunque alle impostazioni di chi ha fornito la scheda o il dispositivo. La loro funzione è solitamente quella di dotare la SIM o il dispositivo di un secondo livello di sicurezza per funzioni particolari e strettamente riservate all’utente.

In caso di smarrimento dei codici PIN e PUK è necessario, nella maggior parte dei casi, che l’intestatario della SIM si rechi presso un centro di assistenza del proprio gestore, oppure effettuare il login nella propria area personale all’interno del sito della compagnia telefonica.