Differenza tra occhiello e catenaccio

Share

IN BREVE

Occhiello e catenaccio sono due elementi classici dell’editoria dei quotidiani stampati e online.
L’occhiello è una piccola riga posta sopra il titolo che introduce il titolo stesso e l’articolo, mentre il catenaccio è un pezzo di testo posto a cavallo di due colonne dell’articolo in modo da collegarle idealmente.


L’occhiello introduce il titolo.

L’occhiello è un elemento tipografico posto sempre al di sopra del titolo e del sommario, con una dimensione ridotta per introdurlo sia in prima pagina che all’interno di un articolo.

L’occhiello è corto e spesso scritto con carattere e colore per risaltare ed essere immediatamente letto.

L’occhiello oltre che essere sempre presente sui quotidiani stampati, è anche molto utilizzato sulle homepage di moltissimi giornali, avendo la capacità di spiegare e introdurre in modo immediato l’argomento al quale il titolo e l’articolo fanno riferimento.

Il catenaccio lega due colonne dello stesso articolo.

Il catenaccio è un particolare elemento tipografico classico degli articoli che si sviluppano su più colonne.

Infatti il catenaccio, con carattere più grande e differente, ritaglia uno spazio per sé a cavallo di due colonne, legandole insieme e dando l’idea di continuità.

Da questa funzione il nome di catenaccio, cioè legame, unione.

You may also like...