Differenza tra obiettivo e scopo

IN BREVE

Scopo e obiettivo sono spesso utilizzati correttamente come sinonimi, ma tra i due termini intercorre in realtà una differenza anche se principalmente concettuale. Solitamente lo scopo ha un significato più generale e profondo rispetto all’obiettivo e non è facilmente misurabile o definibile in termini quantitativi. Al contrario, un obiettivo si riferisce ad azioni precise, che tendono al raggiungimento di un risultato ben definito e misurabile. Spesso la finalità generale dello scopo può essere composta da più obiettivi specifici.

Scopo - Differenza tra scopo e obiettivo
Spesso le religioni cercano di aiutare le persone nel trovare uno scopo nella vita.

Lo scopo viene generalmente identificato come risultato desiderato o desiderabile, come movente ultimo e non ben definito, quello che rappresenta “il perché” vogliamo raggiungere una determinata meta. Non sempre le azioni necessarie al raggiungimento dello scopo sono chiare o ben definibili, basti pensare ad esempio alla classica domanda “qual ‘è lo scopo della vita?”.
Data la sua generalità, lo scopo è spesso soggettivo e le modalità per raggiungerlo possono variare da persona a persona. Le azioni necessarie al raggiungimento di uno scopo possono essere molteplici e le motivazioni alla base possono variare a seconda del contesto e della persona che le mette in atto.

Obiettivo - Differenza tra scopo e obiettivo
Un obiettivo è qualcosa di più determinato, definito e misurabile. Come un obiettivo militare.

L’obiettivo, termine comunemente utilizzato in ambito militare per identificare un bersaglio, è spesso utilizzato per identificare il fine di un’azione, la meta a cui vogliamo arrivare. E’ quindi il risultato o l’oggetto desiderato e definito che sta alla base di un’azione. A differenza dello scopo, un buon obiettivo è specifico, misurabile, accessibile, realistico ed essere definito nel tempo. Queste sono le caratteristiche di un obiettivo che viene definito SMART. Ecco un esempio di obiettivo SMART: “il mio obiettivo è finire di leggere il libro che ho appena comprato entro la fine dell’estate”. A differenza dello scopo, l’obiettivo non identifica il “perché” di un’azione, ma più obiettivi possono comporre concorrere al raggiungimento dello scopo.
L’obiettivo, non per nulla, è anche quella parte di una macchina fotografica che permette di mettere a fuoco l’oggetto nel campo visivo.

Ricordiamo che è corretto scrivere sia obiettivo che obbiettivo senza incorrere in errore, nonostante una sola b sia più apprezzata.