Differenza tra murale (murales) e graffiti

IN BREVE

I graffiti nascono da scritte, in origine firme, che poi si sviluppano ingrandendosi e andando a formare dei veri e propri disegni. I murales invece indicano dipinti sulle mura di carattere vario, è infatti una forma più completa di pittura.

Murales - Differenza tra murales e graffiti
Un bellissimo murales su un muro in Nicaragua.

Il termine murales indica ogni tipo di pittura realizzata su pareti esterne, generalmente di grandi edifici o su muri di cinta.
La pittura murale ha origini antiche ed è divenuta celebre per il movimento artistico messicano noto come muralismo; oggi è molto diffusa tra i giovani artisti e spesso viene praticata su superfici pubbliche oppure per decorare pareti e soffitti all’interno di edifici.
La pittura murale può essere realizzata con varie tecniche, come l’affresco, realizzato dipingendo con pigmenti stemperati in acqua su intonaco fresco.

I graffiti derivano dal movimento del graffitismo, che ha origine nei primi anni ‘70.
Nati da movimenti di protesta, come libere espressioni creative della popolazione contro il potere, hanno assunto sempre più nel tempo valore estetico, divenendo
una vera e propria corrente artistica innovativa.

Graffiti
Un graffito a Monza da Wikipedia.it

La vera rivoluzione creata dal graffitismo sta nel realizzare le opere su vagoni ferroviari e pareti urbane.
ll graffitismo inoltre non necessita dell’appoggio di critici o galleristi, ma viene indirizzato direttamente al pubblico di massa.
Oggi vengono spesso commissionati dagli enti pubblici per evidenziare l’identità di un luogo e divengono così richiamo di turismo culturale.