Differenza tra motore aspirato e turbo

IN BREVE

Il motore aspirato e il motore turbo sono due differenti tipi di propulsori: il motore aspirato usa la naturale depressione creata dai cilindri e gestita con le valvole di aspirazione per far affluire l’aria in camera di combustione, mentre il turbo impiega delle turbine che comprimono l’aria nel motore garantendo una scarsa dispersione di energia.
Il motore aspirato è una tecnologia più vecchia e piano piano sta venendo soppiantato dai motori turbo.

Motore aspirato - La differenza tra motore asirato e turbo
La Porsche 911 R ha un motore aspirato boxer da 500 cavalli.

Il motore aspirato punta tutto sulla linearità e su una reazione univoca e costante, grazie alla quale una vettura può essere controllata con maggiore facilità.
Esso funziona tramite vari cilindri, all’interno dei quali viene immessa dell’aria che si inserisce in maniera naturale, mediante la regolare pressione atmosferica.
In pratica, nel motore aspirato l’aria arriva ai cilindri con l’aiuto dei pistoni, dai quali scaturisce una sorta di depressione che consente l’alimentazione con estrema facilità. Le valvole di aspirazione entrano in gioco per semplificare ulteriormente la procedura e fare in modo che una vettura possa avere buone prestazioni.
Uno degli inconvenienti più diffusi nel motore aspirato riguarda il carburatore dalle dimensioni fin troppo limitate.
Inoltre, nel motore aspirato bisogna prestare la massima attenzione al filtro dell’aria, che deve risultare sempre pienamente pulito e non deve otturarsi in alcuna circostanza.

Turbo - Differenza tra motore aspirato e turbo
Un motore turbo Audi.

Il motore turbo costituisce una soluzione più moderna e funziona con l’ausilio di una vera e propria sovralimentazione.
Nel turbo l’aria raggiunge i vari cilindri con una maggiore potenza rispetto a quella del motore aspirato grazie al compressore turbo e il mix di aria e benzina tende a bruciarsi con maggiore facilità proprio grazie all’azione del motore.
Il risultato di questo complicato meccanico del motore turbo è senza ombra di dubbio costituito da un aumento della potenza, con l’aria che viene canalizzata verso apposite turbine che danno la denominazione finale alla tipologia di motore stessa.
Di conseguenza, un motore turbo garantisce prestazioni superiori anche grazie ad una scarsa dispersione di energia nell’aria, che fa in modo che tutto ciò che viene inviato ai cilindri si tramuti automaticamente in cavalli da sprigionare sull’asfalto abbattendo, tra l’altro, le emissioni rispetto al motore aspirato.
Ovviamente il turbo ha bisogno di una adeguata manutenzione.