Dark Light

In breve

Entrambi corrispondono al verbo “fare” in italiano, ma vengono utilizzati in circostanze differenti. il primo ha un significato più generico

Do (pres. Do, pass. Did, part. Done) è un ausiliare, ma viene anche utilizzato come corrispettivo del verbo “fare” e ha un significato più generico; è spesso utilizzato per svolgere un’azione, un lavoro, un compito o un’attività più intellettuale:

I always do my homework = faccio sempre i compiti per casa;

-I didn’t do anything today = non ho fatto nulla oggi.

Make (pres. Make, pass. Made, part. Made) significa sempre “fare”, però è più specifico e significa produrre, creare, preparare, fabbricare o costruire:

She’s making breakfast = Sta preparando la colazione.

Tuttavia vi sono numerose eccezioni.

Esempio: Do an exam = fare un esame.

 

Comments are closed.

Related Posts