Differenza tra geometra e architetto

IN BREVE

Entrambi professionisti, al fine dell’abilitazione ad esercitare la propria professione sia il geometra che l’architetto devono iscriversi negli appositi albi. Il secondo, tuttavia, ha necessariamente un percorso di studi universitari mentre il percorso del geometra può concludersi col diploma (scuola secondaria di secondo grado).

Il geometra, dal greco geo e metro cioè che misura la terra, è il professionista che si occupa, soprattutto nel campo dell’edilizia, di misurare e valutare le superfici e il sottosuolo, nonché della stima dei beni. Gli compete la progettazione più basilare e la direzione dei lavori. Il geometra ottiene tale titolo col diploma, con l’iscrizione all’albo e l’abilitazione professionale.

L’architetto, dal greco arkhi e tekton cioè capo costruttore, è il massimo esperto di progettazione architettonica, restauro ed estimo di beni. Ha una gamma più vasta di ambiti dove operare oltre all’edilizia e per accedere alla professione gli occorre la laurea in architettura, l’esame di stato e l’iscrizione nell’apposito albo.