Differenza tra geek e nerd

IN BREVE

La parola nerd divenne di uso comune a partire dagli anni cinquanta e nasce come dispregiativo, per indicare dei soggetti molto intelligenti, soprattutto informatici, ma degli emarginati dal punto di vista sociale, che preferiscono trascorrere il loro tempo davanti ad un pc, piuttosto che uscire e socializzare. Mentre il termine geek divenne diffuso più tardi, negli anni ottanta e ha portato via molte delle sfumature di significato negative. Si riferisce infatti a persone molto avanti dal punto di vista intellettuale, con svariati interessi, ma che possono essere anche molto attivi dal punto di vista sociale.

Geek - Differenza tra geek e nerd
Sean Parker, inventore di Napster. Appassionato di informatica con una movimentata vita sociale.

Geek è un termine di origine anglosassone, che indica in senso generico una persona interessata alla tecnologia, specialmente all’informatica e ai nuovi media. Spesso anche gli hacker vengono considerati tali. Esistono diversi tipi di geek e si differenziano a seconda del campo di loro interesse: il più diffuso geek è quello informatico, ma esistono geek anche in molte altre materie, come la matematica, le scienze naturali, la musica, oppure possono essere degli appassionati di film d’animazione, fumetti o serie televisive o di molto altro ancora. Questi geek sono dunque soggetti sicuramente molto intelligenti, una sorta di secchioni, ma non sono assolutamente delle persone con scarse capacità di socializzazione; essi sono interessati ai gadget, alla moda e alle tendenze tecnologiche, sono perennemente informati su tutto, frequentano siti web autorevoli e impiegano il loro tempo libero imparando e acquisendo tutte quelle informazioni che il web offre. Inoltre possono essere molto attivi e socialmente famosi nonché degli opinion-leader nel proprio campo di conoscenza. Il geek ultimamente viene utilizzato anche ad indicare in modo errato dei “semplici” appassionati di tecnologia.

Nerd - Differenza tra nerd e geek
La serie tv “The big bang theory” racconta le avventure di 4 nerd e della bionda Penny.

Con il termine nerd, derivante dall’inglese, si suole indicare chi ha una certa predisposizione per la ricerca intellettuale, ed è al contempo tendenzialmente solitario e con una più o meno ridotta predisposizione per la socializzazione. Anche questi, come i geek risultano delle persone molto affascinate dalla conoscenza, appassionate specialmente di scienza e matematica; essi sono però solitamente delle persone poco interessate alle attività sportive e sociali o che comunque presentano delle difficoltà a socializzare, un po’ timidi e impacciati. Quindi sono considerati dei cosiddetti secchioni un po’ “sfigati“.  Essi infatti preferiscono passare il loro tempo su internet, piuttosto che uscire e hanno dunque una sorta di doppia vita virtuale. Anche per quanto riguarda l’aspetto esteriore solitamente rappresentano un determinato stereotipo: indossano vestiti per niente alla moda, spesso tipici di persone più in là con gli anni (come gilet o mocassini). A partire dagli anni novanta molte persone che si consideravano “nerd” iniziarono a sostenere che tale appellativo avesse una valenza positiva, ed iniziarono ad usarlo per connotare le persone che hanno competenze tecniche di un certo livello, tralasciando ogni implicazione riguardo alla socialità. Nel mondo informatico il nerd è il tecnico, il programmatore, il sistemista che non alza gli occhi dallo schermo.