Differenza tra gate e terminal

IN BREVE

Il gate (che significa “cancello”) indica la porta d’uscita che collega direttamente l’edificio aeroportuale agli aeroplani e che consente ai passeggeri di imbarcarsi; all’interno di un aeroporto vi sono numerosi gates, per cui questo sono appositamente numerati. il terminal di un aeroporto è la struttura all’interno della quale si può effettuare il check-in, i vari controlli e dove sono collocati tutti i gates, cioe le uscite.

Gate - Differenza tra gate e terminal
I gate sono organizzati con panche, prese elettriche e tavolini per permettere un’attesa piacevole prima dell’imbarco.

Il termine inglese gate viene tradotto letteralmente come “porta” “cancello”, infatti in un aeroporto sta ad indicare l’uscita per imbarcarsi su un aereo. All’interno degli aeroporti vi sono diverse uscite, in quanto sono numerosi gli aerei, infatti tutti i gates sono numerati per aiutare i passeggeri a prendere la direzione giusta e imbarcarsi sul proprio aereo senza sbagliare; una volta usciti ci si ritrova all’esterno dell’edificio aeroportuale, su di un percorso che porta direttamente sulla pista di atterraggio, dove vi è l’aereo da prendere. Il numero del gate dal quale uscire viene solitamente comunicato al momento del check-in o accettazione e compare anche sulla carta d’imbarco fornita dall’operatore. In realtà il termine gate viene utilizzato anche per designare la sala d’attesa o la zona d’imbarco, alla quale i passeggeri possono accedere solamente dopo aver eseguito il chek-in ed il controllo di sicurezza; infatti in attesa che il gate vero e proprio venga aperto i passeggeri possono sostare nelle rispettive sale d’attesa o fare acquisti nei vari negozi, che solitamente sono presenti in tutti gli aeroporti.

Termina - Differenza tra gate e terminal
I terminal di un aeroporto devono essere ben indicati per permettere spostamenti agili ai viaggiatori

Il terminal è la stazione urbana attrezzata per il raduno e lo smistamento dei passeggeri delle linee aeree, collegata all’aeroporto da mezzi di trasporto terrestri. All’interno dei grandi aeroporti i terminals contengono tutto quello che serve per le operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri, cioè i banchi per effettuare il check-in, ovvero l’accettazione, le postazioni di controllo dei documenti e di imbarco, la dogana, per quanto riguarda gli aeroporti internazionali e i servizi di imbarco dei bagagli. Inoltre la struttura racchiude al suo interno altri servizi accessori come bar, ristoranti e negozi. Il terminal può essere inoltre collegato agli aerei tramite passerelle mobili, coperte o meno, che consentono un facile accesso dei passeggeri ai diversi velivoli, oppure tramite piccoli bus interni, che servono per condurre i passeggeri direttamente nei pressi dell’aereo. Solitamente vicino al terminal si trovano le aree di parcheggio per le auto, le fermate degli autobus e dei taxi, le eventuali stazioni ferroviarie o metropolitane per consentire un collegamento rapido e semplice con le diverse località.