Differenza tra frullatore e tritatutto

IN BREVE

Il frullatore è uno strumento utilizzato spesso in cucina per sminuzzare, frullare o mescolare uno o più ingredienti; serve dunque per preparare impasti, creme, frullati, frappè, salse, maionese, zuppe o per tritare il ghiaccio. Il tritatutto è un accessorio di cui possono essere dotati i frullatori e che viene utilizzato soprattutto per macinare il caffè, tritare le spezie, le verdure e molti altri cibi.

Frullatore - Differenza tra frullatore e tritatutto
Un frullatore della Philips.

Il frullatore è un elettrodomestico da cucina utilizzato per sminuzzare il cibo, frullarlo o per mescolare diversi ingredienti fra di loro. Viene utilizzato principalmente per preparare emulsioni, come la maionese, creme, , salse, zuppe, per tritare il ghiaccio o frullati e frappè. Un frullatore è generalmente costituito da un contenitore di vetro o plastica, dotato di un coperchio, che ha lo scopo di evitare la fuoriuscita del contenuto. Alla base del contenitore sono poste delle lame che servono per triturare il cibo. La base su cui poggia il contenitore è quella che contiene il motore vero e proprio del frullatore, che determina movimento e la velocità delle lame, la quale è solitamente regolabile. Esistono anche dei frullatori ad immersione, i quali vengono immersi direttamente nel recipiente contenente gli ingredienti da frullare, utili soprattutto quando si ha una grande quantità di cibo e risulta scomodo travasarlo da un recipiente all’altro. Il frullatore può anche essere dotato di un tritatutto.

Tritatutto - Differenza tra frullatore e tritatutto
Un tritatutto della Krups.

Il tritatutto è un accessorio in dotazione con alcuni modelli di frullatore oppure un elettrodomestico a se stante, che viene utilizzato soprattutto per macinare il caffè, tritare le spezie, il pesce, la carne, le verdure, la frutta, il formaggio, il pane e molto altro. Esso è generalmente dotato di lame in acciaio inox con una struttura sottile, progettate appunto per eseguire al meglio l’operazione della macinazione o tritatura. La potenza di un tritatutto può variare dai 100 ai 1000 watt. Esistono in commercio numerosi modelli di tritatutto, i quali possono essere dotati talvolta di una pressa e di un pestello o di un particolare coperchio che consente di versare il contenuto direttamente sopra il cibo. Ovviamente a seconda delle sue caratteristiche e della tipologia dei materiali con cui sono fabbricati i tritatutto, si possono avere diverse tipologie di prezzo.