Differenza tra frittata e omelette

IN BREVE

Frittata e omelette sono due piatti a base di uova molto simili tra loro, ma con la differenza che la frittata viene cotta su entrambi i lati e gli ingredienti che la compongono (cipolle, zucchine, prosciutto, formaggio e quant’altro) vengono mescolati insieme alle uova; mentre nell’omelette gli altri ingredienti non vengono amalgamati con le uova, ma aggiunti solamente alla fine, inoltre viene cotta
su un lato solo e ripiegata su se stessa a mezzaluna.

Frittata - Differenza tra frittata e omelette
Una frittata, da Cibook.it

La frittata è un piatto a base di uova, alle quali possono essere aggiunti una vasta gamma di ingredienti, durante o a fine cottura e può essere consumata come secondo piatto oppure come dessert a seconda degli ingredienti stessi. Nella frittata tutti gli ingredienti vengono mescolati con cura insieme alle uova, che possono essere sbattute o meno. Solitamente le uova non vengono sbattute troppo a lungo, in modo tale da permettere alla frittata di gonfiarsi un po’ e inoltre questa operazione viene effettuata solo un attimo prima di cuocerla. Gli ingredienti che compongono una frittata sono solitamente formaggio, prosciutto, verdure, come cipolle, spinaci, zucchine, asparagi o patate. L’impasto della frittata viene lentamente cotto in padella con dell’olio d’oliva oppure al forno e la cottura deve avvenire su entrambi i lati, per cui a metà cottura deve essere rivoltata. Una volta cotta la frittata può essere ulteriormente farcita con altri ingredienti prima di essere consumata. Una delle preparazioni più diffuse nella tradizione italiana è la frittata di cipolle, composto da cipolle bianche appassite in abbondante olio d’oliva, uova, sale, formaggio grattugiato e pepe.

Omelette - Differenza tra frittata e omelette
Un piatto pieno di omelette, da Cibook.it

L’omelette è un piatto di origine francese, che può essere dolce o salata ed è molto simile ad una frittata, con la differenza che viene cotta solo da una parte e poi ripiegata in due su se stessa come a formare una mezzaluna, oppure in tre come a formare una sorta di rotolo. In realtà l’omelette può essere preparata i due differenti modi: il primo consiste nel mescolare gli ingredienti del ripieno assieme alle uova stesse (metodo meno diffuso), esattamente come nella frittata, con la differenza che la frittata viene cotta da tutti e due i lati e non viene ripiegata su se stessa. Il secondo metodo di preparazione consiste nell’aggiungere il ripieno all’interno dell’omelette già cotta o verso la fine della cottura che poi verrà ripiegata su di esso. L’omelette è composta principalmente da uova e gli altri ingredienti possono essere formaggio, verdure, prosciutto ed è possibile  fare diverse combinazioni. Come dicono i francesi, deve restare un po’ baveuse all’interno, ossia le uova devono risultare rapprese, ma non cotte del tutto, inoltre essi friggono l’omelette nel burro invece che nell’olio. Per ottenere un composto più soffice è possibile inoltre sbattere l’albume delle uova con una piccola quantità di latte o panna.