Differenza tra esposto e denuncia

IN BREVE

La denuncia e l’esposto sono degli atti di segnalazione alle forze dell’odine, di un reato nel primo caso e di un dissidio privato nel secondo. La denuncia consiste nella segnalazione di un reato perseguibile d’ufficio al pubblico ministero o ad un ufficiale di polizia giudiziaria, affinchè intervengano per perseguire l’autore del reato stesso. Invece, l’esposto è la segnalazione di dissidi privati, che non sono perseguibili d’ufficio, all’Autorità di Pubblica Sicurezza, affinchè tenti una mediazione tra le parti coinvolte.

Denuncia - Differenza tra denuncia e esposto
Per reati contro lo Stato la denuncia è obbligatoria.

La denuncia è un atto con il quale chiunque può segnalare un reato perseguibile d’ufficio al pubblico ministero o ad un ufficiale di polizia giudiziaria, affinchè questi possano perseguire coloro i quali hanno commesso il reato. La denuncia può essere presentata da chiunque sia venuto a conoscenza di un reato e non solo dalla persona che ne è stata vittima, senza restrizioni temporali tra la data di segnalazione e quella in cui è avvenuto il reato (a differenza dei casi in cui è prevista la denuncia obbligatoria previsti dal codice penale). La denuncia da parte dei privati cittadini è un atto facoltativo, ma vi sono dei casi previsti dalla legge in cui la segnalazione è obbligatoria:
– si viene a conoscenza di un reato contro lo Stato (attentati, terrorismo, spionaggio politico-militare, stragi);
– ci si accorge di aver ricevuto in buona fede denaro falso;
– si riceve denaro sospetto o si acquistano oggetti di dubbia origine (incauto acquisto);
– si viene a conoscenza di depositi di materie esplodenti o rinvenga qualsiasi esplosivo;
– si subisce un furto o smarrisce un’arma, parte di essa o un esplosivo;
– rappresentanti sportivi hanno avuto notizia di imbrogli nelle competizioni sportive.
La denuncia può essere presentata in forma scritta oppure in forma orale e in quest’ultimo caso verrà redatto un verbale. In entrambi i casi, può essere richiesta una ricevuta per la presentazione della denuncia da parte del cittadino o del suo avvocato.

Esposto - Differenza tra denuncia ed esposto
L’esposto cerca una mediazione tra le parti.

L’esposto è l’atto di richiesta dell’intervento dell’Autorità di Pubblica Sicurezza nel caso di dissidi privati tra le parti coinvolte. L’iter da seguire in seguito alla presentazione dell’esposto consiste nella convocazione delle parti in conflitto presso gli uffici delle forze dell’ordine, al fine di tentare una conciliazione e trovare così un accordo. Ad ogni modo, perchè ciò avvenga è necessario che non siano stati commessi dei reati perseguibili d’ufficio, altrimenti l’Ufficiale di Pubblica Sicurezza sarebbe obbligato a darne comunicazione all’autorità giudiziaria. Al termine dell’incontro può essere redatto un verbale, il quale viene firmato da entrambe le parti coinvolte e dall’Ufficiale di Pubblica Sicurezza incaricato, avente così valore di scrittura privata riconosciuta legalmente. Esempi classici di esposto sono quelli che si presentano nei casi di disturbo alla quiete pubblica causati da rumori molesti oppure in seguito a litigi tra condomini, ormai divenuti sempre più frequenti e all’ordine del giorno. L’esposto è uno strumento particolarmente utile per cercare di arrivare ad una conciliazione in sede privata tra le parti, senza dover procedere immediamente per vie legali per risolvere il conflitto.