Differenza tra duomo e cattedrale

IN BREVE

Duomo e cattedrale sono due termini che si riferiscono ad edifici religiosi e sono utilizzati su piani differenti. Il duomo è un edificio imponente con una cupola, spesso ex struttura dell’impero romano, mentre la cattedrale è l’importante centro nevralgico di una diocesi, sede della cattedra del vescovo.
Il duomo può essere anche cattedrale.

Duomo - Differenza tra duomo e cattedrale
Il duomo di Milano, anche cattedrale.

Il duomo, termine che deriva dal latino domus ossia casa, è una struttura religiosa di una certa importanza dotata di cupola.
Il duomo, come molte altre strutture cristiane, deriva dal riutilizzo di edifici dell’Impero Romano a fini religiosi. In particolare i duomi venivano ricavati da edifici con la cupola, vero vanto dell’architettura romanica.
Oggi rimangono chiese decisamente importanti all’interno del panorama architettonico religioso, soprattutto in quello italiano dove il duomo può anche ricoprire il ruolo di cattedrale.
Importanti esempi sono il Duomo di Milano, terza chiesa per estensione a livello mondiale, e il Duomo di Torino. Entrambi i duomi sono anche cattedrali.

Cattedrale - Differenza tra duomo e cattedrale
L’imponente cattedrale di Colonia vista dall’alto.

La cattedrale è l’edificio religioso più importante di una diocesi, sede della “cattedra” del vescovo di riferimento.
Ogni diocesi, quindi, fa riferimento alla cattedrale e al vescovo come centro organizzativo pastorale della comunità.
Ci sono moltissime cattedrali degne di nota in giro per il mondo, tra le quali è importante ricordare Notre Dame di Parigi e tutte le cattedrali francesi dallo stile gotico, la cattedrale di Siena, la cattredale di Cadice in Spagna e l’imponente duomo di Colonia.