Differenza tra depilazione e epilazione

IN BREVE

La depilazione consiste nell’eliminare il pelo dalla superficie cutanea, dunque tagliare via solo la parte superiore, mentre l’epilazione prevede la rimozione dell’intero pelo, bulbo compreso.

Depilazione - Differenza tra depilazione ed epilazione
Un rasoio di sicurezza maschile con le lame usa e getta.

La depilazione è un metodo rapido e indolore, che prevede la rimozione del fusto del pelo, ossia viene tagliata via la porzione esterna a livello della cute. Tra i metodi di depilazione più comuni vi sono quelli meccanici, come l’utilizzo del rasoio o di lamette, cioè o rasatura, che taglia il pelo dal punto in cui fuoriesce dalla cute: l’efficacia, cioè la pelle liscia, dura poco ma è rapido e indolore; la pinzetta è adatta alle piccole zone di precisione come sopracciglia, mento, zona superiore del labbro; poi ci sono i metodi chimici, come l’utilizzo di creme depilatorie, che tagliano il pelo alla superficie della cute (da evitare assolutamente sulle ascelle perché può fare male e promuovere l’insorgenza di tumori). La depilazione è una pratica di rimozione del pelo temporanea, in quanto entro 3 giorni i peli cominciano a ricrescere. Nel maschio la rasatura del volto deve essere ripetuta ogni mattina se non ripetuta durante la giornata lavorativa per garantire la pelle liscia.

Epilazione
Un epilatore meccanico elettrico, da Wikipedia.it

Per epilazione, invece, si intende la rimozione totale del pelo alla radice, bulbo compreso e può essere transitoria o permanente. È un processo più complesso, a volte doloroso e più duraturo, spesso definitivo, che può essere effettuato solamente mediante metodi fisici, i più comuni sono: la ceretta a caldo può essere fatta dall’estetista o in casa e vi sono diversi tipi di cera; la ceretta a freddo è simile a quella a caldo ma è consigliata per chi ha la pelle sensibile o i capillari fragili; poi ci sono gli epilatori, come il Silk Epil, formati da tante piccole pinzette che passano rapidamente sulla pelle ed eliminano il pelo con tutto il bulbo; l’elettrodepilazione o elettrocoagulazione, che si ottiene con l’utilizzo di corrente elettrica continua o ad alta frequenza, che applicata al follicolo pilifero, si trasforma in energia termica e ne causa la distruzione, con conseguente asportazione del pelo tramite la pinzetta; infine è possibile utilizzare il laser, un trattamento che si svolge in varie sedute, in base alla quantità di peli, ed elimina progressivamente tutti i peli in modo definitivo.