Dark Light

In breve

Cuffie e auricolari sono entrambi strumenti utilizzati per ascoltare suoni, come telefonate e musica. Anche per questo sono considerati spesso sinonimi anche se non lo sono. Le cuffie, infatti, sono le più “antiche” e sono costituite da due altoparlanti che si appoggiano sulle orecchie collegati da un archetto da posizionare sulla testa. Gli auricolari, arrivati dopo grazie alla miniaturizzazione dell’hardware, mancano dell’archetto e gli altoparlanti vengono inseriti nel condotto uditivo. Sia le cuffie che gli auricolari hanno conosciuto una grande evoluzione diventando wireless e aggiungendo nuove caratteristiche di qualità e comodità.
Cuffie - Differenza tra cuffie e auricolari
Le cuffie Apple AirPods Max.

Le cuffie sono uno strumento molto diffuso per ascoltare suoni da decenni e che si è evoluto molto tra mode e oblii rimanendo ancora attuale.

Le cuffie, generalmente, sono costituite da due elementi arrotondati che contengono gli altoparlanti e che vanno posizionate sopra le orecchie, uniti da un arco metallico o di plastica che permette di posizionare il tutto sulla testa.

Le cuffie hanno conosciuto una diffusa e lunga evoluzione: da quelle sottili e leggere dei walkman, alle grosse e vistose cuffie degli ultimi tempi.

Rispondendo alle esigenze di moda e di utilità, le cuffie sono passate da avere i filo di collegamento a diventare cuffie wireless tramite IR prima e bluetooth ora.

Infine, da essere semplici elementi da appoggiare sulle orecchie sono arrivate a distinguersi in cuffie on ear e over ear reagendo e resistendo all’arrivo sul mercato degli auricolari.

TUTTE LE CUFFIE SU AMAZON

Auricolari - Differenza tra cuffie e auricolari
Gli auricolari Samsung Galaxy Buds Pro.

Gli auricolari sono dispositivi per ascoltare suoni che, invece di appoggiarsi sopra il padiglione auricolare, si inseriscono all’interno del condotto uditivo liberandosi dell’archetto classico delle cuffie.

A seconda del modello e della marca, gli auricolari sono studiati per adattarsi con elementi solitamente di silicone al condotto uditivo, ancorandosi alle formazioni interne del padiglione auricolare.

Gli auricolari sono stati presentati come una vera e propria rivoluzione all’epoca in cui l’unico modo di ascoltare la musica erano le cuffie: si presentavano come più leggere, comode e con un suono più diretto delle classiche cuffie in dotazione.

L’evoluzione ha portato alla commercializzazione di auricolari sempre diversi e con nuove caratteristiche, come la trasmissione wireless, la resistenza a sudore e acqua e design dedicati esclusivamente allo sport.

Negli ultimi tempi, grazie alla miniaturizzazione delle batterie, è stato possibile creare degli auricolari wireless singoli che si ricaricano in uno scrigno apposito: ne sono un fortunato esempio le Apple AirPods e le Samsung Buds.

TUTTI GLI AURICOLARI SU AMAZON

Related Posts