Differenza tra cartina e mappa

IN BREVE

I termini cartina e mappa si differenziano essenzialmente per la diversa scala di rappresentazione utilizzata per la riproduzione di una porzione più o meno estesa della superficie terrestre. Nonostante questo nell’uso comune sono interscambiabili.

Mappa - Differenza tra cartina e mappa
Torino vista da Google Maps

In ambito cartografico la parola carta (detta anche cartina nel linguaggio parlato) indica la rappresentazione bidimensionale di un territorio come se fosse visto dall’alto e per definizione è ridotta, simbolica e approssimata. Esistono diversi tipi di cartina: la carta geografica (con scala nell’ordine di 1:1.000.000, come i planisferi), la cartina corografica (da 1:1.000.000 a 1:100.000, ad esempio le carte stradali) e la cartina topografica (con scala da 1:100.000 a 1:10.000, come le cartine turistiche o navali). La parola carta viene utilizzata anche per indicare la rappresentazione della volta celeste oppure, perdendo la funzione della riproduzione fisica del territorio, le caratteristiche di fenomeni storici, politici, economici, climatici ecc. (carte tematiche).

Cartina - Differenza tra cartina e mappa
Quasi tutto il globo sempre da Google Maps

Il termine mappa, sempre in ambito cartografico, ma utilizzata spesso nel linguaggio parlato, denota una carta con scala compresa tra 1:10.000 e 1:5.000, come le carte tecniche regionali. La parola “mappa” è molto duttile e viene utilizzato in moltissime accezioni differenti: mappa mentale (collegamenti tra pensieri e conoscenze di un individuo), mappa di un sito internet (elenco ragionato dei contenuti), mappa di stoffa (che ad esempio veniva posta sugli altari, oppure che gli agronomi utilizzavano come supporto per disegnare la riproduzione di un terreno). Se la scala di rappresentazione è nell’ordine di 1:2.000 oppure è riferita ad un ambiente urbano, la mappa viene indicata anche con il nome di pianta o planimetria, come nel caso di quella catastale. In astronomia, la mappa lunare è la rappresentazione piana della superficie del nostro satellite.