Differenza tra caparra confirmatoria e penitenziale

IN BREVE

La caparra confirmatoria è la somma di denaro o la quantità di cose fungibili che al momento della stipula di un contratto, una parte consegna all’altra come garanzia della serietà dell’accordo preso. La caparra penitenziale è la somma di denaro o la quantità di altre cose fungibili concessa al momento della conclusione del contratto che vale come corrispettivo del diritto di recesso prestabilito in favore di una o di tutte le parti.

Differenza tra caparra confirmatoria e penitenziale
Nei contratti c’e quasi sempre bisogno di una garanzia.

Dato un rapporto contrattuale, la caparra confirmatoria (art. 1385 c.c.) è la somma di denaro che una parte consegna all’altra a garanzia del vincolo assunto. In caso di inadempienza della parte concedente la caparra, l’altra può recedere dal contratto e trattenere l’importo della caparra stessa. Se ad essere inadempiente è la parte che ha recepito la caparra, anche l’altra ha la possibilità di recedere e richiedere il doppio di quanto versato.

La caparra penitenziale (art. 1386 c.c.) svolge la funzione di corrispettivo del diritto di recesso, precedentemente stabilito. La parte che decide di recedere ha l’obbligo di consegnare all’altra l’importo prestabilito per la caparra penitenziale mentre l’altra parte non potrà richiedere altro. La caparra penitenziale è quindi una somma di denaro prestabilita che le parti sono disponibili a pagare in caso di recesso dal contratto.