Differenza tra biografia e storiografia

IN BREVE

Biografia e storiografia sono due tecniche letterarie. La bibliografia è il racconto della vita di qualcuno, ad opera di un autore diverso dal protagonista del racconto. Invece, la storiografia è il racconto di eventi o fenomeni del passato, basato sull’analisi delle fonti. Storiografia e biografia possono intrecciarsi quando ad essere raccontata è la storia di un personaggio del passato che ha avuto un’influenza rilevate in qualche avvenimento storico.

Biografia - Differenza tra biografia e storiografia
La copertina di una biografia su Freddie Mercury.

La biografia è un racconto, su basi documentate, della vita di qualcuno. La biografia spesso racconta la vita di personaggi che hanno avuto un’importanza particolare nella storia di un Paese o che si sono distinti in un campo particolare (es. scienza, sport, letteratura,ecc…). Non è inoltre inusuale trovare sugli scaffali delle librerie biografie sulla vita di star e celebrità dei nostri giorni, che scelgono di affidarsi alla mano esperta di uno scrittore per far conoscere ai propri fan il percorso di vita che li ha portati al successo. Nella biografia la vita di un personaggio viene raccontata sin dall’infanzia o da un momento di svolta della vita del personaggio ed è possibile ripercorrere, oltre agli avvenimenti, anche il vissuto psicologico della persona e le sue emozioni. E’ importante sottolineare che la biografia è sempre scritta da una persona diversa dal soggetto di cui si racconta la storia.
Al contrario, quando il soggetto si racconta in prima persona, si parla di autobiografia.

La storiografia è una tecnica di composizione di opere storiche, che si basa sulla descrizione e sulla critica di fatti realmente accaduti, basandosi sulle fonti (scritti dell’epoca, testimonianze, documenti, resti, ecc…) a disposizione.
La storiografia può essere utilizzata per raccontare un evento particolare (ad esempio lo sbarco in Normandia) o un fenomeno con una durata più ampia nel tempo (come ad esempio la rivoluzione industriale). Dal momento che la descrizione dei fatti del passato è sempre un’interpretazione basata sulla cultura di appartenenza dell’autore che scrive, la storiografia è per sua natura sempre soggettiva. Ogni avvenimento storico quindi può avere più interpretazioni e più letture, per questo nell’analisi di un’opera storiografica è importante avere ben chiaro il background sociale, cultura e politico dell’autore.