Differenza tra Bibbia e Vangelo

IN BREVE

Il Vangelo, o per meglio dire, i vangeli, sono contenuti all’interno della Bibbia. Questa, infatti, è composta da numerosi libri, e tra questi vi sono i quattro Vangeli che narrano le vicende della vita di Gesù di Nazaret.

La Bibbia
La bibbia di Gutenberg da Wikipedia.it

La Bibbia è il libro sacro per la religione Cristiana ed è composta da più libri riuniti.
In particolare, è possibile suddividere la Bibbia in due “macro-aree”: l’Antico Testamento e il Nuovo Testamento, separati dalla nascita di Gesù di Nazaret, detto Cristo, che rappresenta il punto di svolta nella religione Cristiana.
L’Antico Testamento, libro sacro per la religione Ebraica che non riconosce la figura di Gesù, narra la creazione del creato e la storia del popolo ebraico, fino al suo arrivo in Israele. All’interno dell’Antico Testamento sono inoltre riportati i Dieci Comandamenti, consegnati da Dio a Mosè.

Nella Bibbia l’Antico Testamento è composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco, Libri Profetici, Scritti e Deuterocanonici.

Il Vangelo, o meglio, i Vangeli, sono invece contenuti all’interno del Nuovo Testamento, che è composto dai quattro Vangeli, dalle lettere dell’Apostolo Paolo, dalle Lettere cattoliche, dagli Atti degli Apostoli e dall’Apocalisse, per un totale di 27 scritti.
I Vangeli, scritti da Marco, Matteo,Luca e Giovanni, narrano la vita e le azioni di Gesù di Nazaret, detto Cristo e ritenuto dai cattolici Figlio di Dio fino alla sua crocifissione e resurrezione.