Differenza fra socialismo e comunismo

IN BREVE

Sono entrambi due definizioni di correnti di pensiero, strettamente legate. Il socialismo ha un’anima riformista con una spiccata tendenza all’autodeterminazione dei popoli, mentre il comunismo è l’ala rivoluzionaria, spesso estremista, del socialismo.

Socialismo - Differenza tra comunismo e socialismo
Uno dei simboli del socialismo, il quadro Il quarto stato di Pellizza da Volpedo.

Il socialismo è una corrente di pensiero politico ed economico che mira alla creazione di una società equa fra le sue parti attraverso il superamento delle classi sociali e la soppressione,  della proprietà privata dei mezzi di produzione.

Il comunismo è l’ala rivoluzionaria del socialismo, che contempla quindi un cambiamento portato da una rivoluzione. Si ispira principalmente agli scritti di Karl Marx.

Il pensiero comunista nasce già in epoca antica, ma è formulato soltanto come derivazione del socialismo.

Comunismo - Differenza tra socialismo e comunismo
Karl Marx.

Il socialismo, a sua volta, è formulato negli anni da diversi filosofi. Il periodo di nascita si può forse far risalire all’epoca illuminista ed immediatamente successiva. Il socialismo nasce come movimento per l’autodeterminazione dei popoli, contrapponendosi al nazionalismo e all’imperialismo occidentali.

Il socialismo ha un’anima riformista, mentre il comunismo infiammò la Rivoluzione d’ottobre che portò al rovesciamento dell’ordine monarchico in Russia all’inizio del 900.

Entrambi ammettono l’esistenza di una forma di  proprietà personale: del proprio reddito da lavoro, dei risparmi, della casa, degli oggetti personali.