Differenza tra Bluetooth e Wi-Fi

IN BREVE

Il Bluetooth ed il Wi-Fi sono entrambe tecnologie senza fili, che utilizzano frequenze radio (RF), allo scopo di creare delle reti di collegamento, ma sono utilizzate per scopi fondamentalmente diversi. Lo scopo principale della rete Bluetooth è quello di collegare temporaneamente piccoli dispositivi personali di un individuo insieme su brevi distanze (massimo 10-15 metri), mentre il Wi-Fi ha lo scopo di collegare più computer insieme su lunghe distanze (fino a diversi chilometri).

Bluetooth - Differenza tra Bluetooth e Wi-Fi
Il logo della tecnologia Bluetooth.

Il bluetooth è una tecnologia di connessione senza fili utilizzata per lo scambio di file tra piccole periferiche portatili come cellulari e smartphone, attraverso l’utilizzo di onde radio a basso raggio, emesse da alcuni trasmettitori presenti all’interno di questi dispositivi. La distanza massima tra i dispositivi muniti di bluetooth deve essere di circa 10-15 metri, proprio per questo la tecnologia è sfruttata soprattutto da piccoli dispositivi portatili, quali smartphone, palmari, fotocamere, stampanti, microfoni, ma anche pc. Le frequenze sfruttate dal bluetooth sono di 2,45 Gigahertz e la velocità di trasferimento massima raggiungibile è di circa 700 kb/s. Successivamente è stata realizzata la versione bluetooth 2.0 in grado di raggiungere soglie di circa 3 Mb/s. Il vantaggio della tecnologia bluetooth è, senza dubbio, la possibilità di trasferire comodamente i file da un dispositivo all’altro senza la necessità di utilizzare alcun cavo di collegamento. Per i dispositivi che non sono dotati di tecnologia bluetooth integrata sono disponibili degli adattatori, molto diffusi quelli USB (Universal Serial Bus). Altra applicazione molto interessante della rete bluetooth è quella di creare delle Wpan (Wireless personal area networks), che vengono anche definite come reti wireless individuali; si tratta di dispositivi differenti tra loro, collegati per soddisfare le esigenze di un singolo utente.  Inoltre questa tecnologia è in costante aggiornamento, sono infatti previste nuove versioni future che tenderanno a migliorare in particolar modo la sicurezza nel trasferimento delle informazioni.

Wi-Fi - Differenza tra Bluetooth e Wi-Fi
Il logo della tecnologia Wi-Fi

Il Wi-Fi è un protocollo di trasmissione Wireless, ovvero di connessione senza fili, che opera tramite un router, il quale permette la connessione al posto del vecchio modem. La tecnologia Wi-Fi opera sulle stesse frequenze del Bluetooth (2,45 Gigahertz), ma copre distanze nettamente maggiori, infatti possono variare dai 350 metri fino a svariati chilometri (può variare in base al tipo di antenna utilizzata, dagli ostacoli presenti), inoltre dispone di un’ampiezza di banda di 11 Mbps nella sua versione Wi-Fi 802.11b, mentre l’evoluzione del sistema, la Wi-Fi 802.11a e la 802.11g, offrono ampiezza di banda da 54 Mbps. Il Wi-Fi permette di collegare e mettere in comunicazione tra loro molti dispositivi senza l’utilizzo di cavi di collegamento. I computer che operano attraverso la rete LAN (Local Area Network) Wi-Fi possono condividere database, file, programmi e risorse quali stampanti, scanner e fax e possono essere poi allacciati ad internet permettendo ad ogni singolo dispositivo di godere della connettività per accedere ai servizi dell’Internet service provider. I vantaggi del Wi-Fi sono molteplici; il costo notevolmente basso, la radiofrequenza di 2,4 Ghz sulla quale opera, che fa sì che non sia soggetta ad alcuna licenza, la velocità di upstream e downstream. Unico svantaggio è l’elevato numero di ripetitori necessari per assicurare una copertura sufficiente, a causa dell’ampiezza di banda molto elevata.