E-commerce - Differenza tra e-commerce e market place

Differenza tra e-commerce e market place

L'e-commerce e il market place sono due tipi di sito web commerciale con una sostanziale differenza: l'e-commerce è la vetrina web di un negozio e la vendita dei prodotti, così come il sito stesso, vengono gestiti da una sola entità commerciale, cioè un solo venditore. Il market place invece è un portale nel quale molti venditori possono mettere in vendita i propri prodotti approfittando del grande traffico di utenti e dei servizi di gestione, mantenimento e logistica offerti dal portale. L'e-commerce richiede molto impegno, ma funziona bene per prodotti e clientele di nicchia con le quali si può instaurare un rapporto di fidelizzazione. Il market place gioca sui numeri e sui servizi alla vendita che sgravano il venditore di molti grattacapi.
Router - Differenza tra modeme router

Differenza tra modem e router

Modem e router sono due dispositivi che permettono la connessione a internet. In particolare il modem permette di decodificare il segnale proveniente dalla linea esterna e di codificarlo nuovamente al ritorno. Questo consente l'adozione di differenti tipi di canali (via cavo, wireless) fornendo ai dispositivi sempre dati pronti ad essere correttamente elaborati. Il router, invece, si occupa di distribuire le informazioni del modem ai dispositivi collegati ad una rete. In questo modo il router permette di gestire diverse connessioni parallele attraverso una sola connessione a Internet. Se una volta i modem erano singoli e dedicati ad un solo computer, oggigiorno con l'avvento delle connessioni wireless e l'aumento dei dispositivi online, si fa uso di unico dispositivo che gestisce che copre sia la funzione di modem che quella di router.
PPC - Differenza tra PPC e PPM

Differenza tra PPC e PPM

Il PPC e il PPM sono due sistemi di gestione promozionale online. La loro differenza risiede nel metodo di spesa dell'inserzionista. Con il PPC l'inserzionista paga un costo preventivato per ogni click registrato sulle sue pubblicità indipendentemente dalle visualizzazioni necessarie, mentre con il PPM l'inserzionista paga ogni migliaio di visualizzazioni effettuate dalle sue unità pubblicitarie. La scelta del tipo di promozione dipende dalla strategia della campagna comunicativa, dalle finalità e dal tipo di messaggi promozionali. Anche la qualità (grafica e testuale) degli stessi annunci può incidere pesantemente sulla scelta tra PPC e PPM.
Facebook - Differenza tra Facebook e LinkedIn

Differenza tra Facebook e LinkedIn

Facebook e LinkedIn sono due social network molto popolari che differiscono dal tipo di utenti a cui fanno riferimento e dalle finalità con cui vengono utilizzati. Mentre Facebook si rivolge ad un'utenza privata per la creazione di una rete di contatti personale, LinkedIn si è sviluppato e specializzato nella creazione della più grande rete di contatti professionali. Nati ad un anno di distanza l'uno dall'altro sono entrambi leader nel proprio settore di riferimento.
CPC - Differenza tra CPC e PPC

Differenza tra CPC e PPC

Il CPC e il PPC riguardano entrambi l'ambito della promozione online. Il CPC è il costo di ogni singolo click che risulta dalla divisione del totale speso o ricevuto per i click effettuati dagli utenti su un'unità pubblicitaria. Il PPC è un metodo di promozione che prevede l'offerta di un pagamento per ogni click effettuato dagli utenti su una pubblicità.
cc copia carbone - Differenza tra cc e ccn

Differenza tra cc e ccn

Gli acronimi cc e ccn rappresentanno due funzioni di invio del servizio di posta elettronica. Il cc permette di mandare una copia di una email agli indirizzi indicati in cc oltre che al destinatario principale. Gli indirizzi in cc sono pubblici e visibili da tutti coloro coinvolti nella comunicazione. Il ccn, come il cc, permette di mettere in copia degli indirizzi in una comunicazione che però in questo caso rimarranno privati e non visibili.
Hacker - Differenza tra hacker e cracker

Differenza tra hacker e cracker

In informatica “hacker” e “cracker” sono due tra i termini che vengono utilizzati per indicare persone con una grande conoscenza dei sistemi informatici. La principale differenza tra i due sta nell'atteggiamento con cui agiscono. Un hacker agisce in maniera lecita e legale, esplorando i sistemi in modo da capirne al meglio il funzionamento e cercando di scoprire nuove falle in modo da risolverle e quindi aumentare la sicurezza di un sistema. Un cracker invece utilizza le sue capacità in modo illecito e senza alcun permesso, cercando di entrare nei sistemi per trarne profitto rubando dati o in maniera distruttiva.
Download - Differenza tra download e streaming

Differenza tra download e streaming

Download e streaming sono due differenti modi di accedere a delle risorse sul web. Eseguire un download significa scaricare un programma, una foto, un documento o un video da internet direttamente sul proprio computer o dispositivo mobile facendo in tutto e per tutto una copia. Lo streaming invece consiste nello scaricare una risorsa, tipicamente video o audio, salvandola esclusivamente sulla memoria volatile del dispositivo. Questo permette di fruirne nell'immediato, ma solo con una connessione attiva e senza la possibilità, generalmente, di poter riaccendere alla risorsa senza prima averla scaricata in streaming nuovamente.
Cookie tecnici - Differenza tra cookie tecnici e cookie di profilazione

Differenza tra cookie tecnici e cookie di profilazione

La differenza tra cookie di profilazione e cookie tecnici risiede nella possibilità dei primi di salvare i dati di navigazione dell'utente al fine di crearne un profilo da utilizzare per scopi promozionali mirati. I cookie tecnici permettono invece il corretto e sicuro funzionamento del sito, gestendo l'autenticazione e le sessioni durante la navigazione.
Server - Differenza tra server e client

Differenza tra server e client

Quando si parla di differenza tra server e client ci si riferisce di solito al ruolo che un dispositivo, un computer o un programma assume nella gestione di una comunicazione o nell'erogazione di un servizio. In pratica il client richiede informazioni al server che a sua volta risponde fornendogli o meno i dati. L'elaborazione dei dai può essere, a discrezione del programma, lato server o lato client.