domenica 19 novembre 2017
Coupon OnePlus 5
Coupon OnePlus 5
Coupon OnePlus 5
Home Politica

Politica

Referendum abrogativo - Differenza tra referendum abrogativo e referendum costituzionale

Differenza tra referendum abrogativo e referendum costituzionale

Il referendum abrogativo è un referendum che ha lo scopo di chiedere agli elettori se hanno intenzione di abrogare o meno una legge o una parte di essa. Per far si che che questo avvenga deve essere raggiunto il così detto quorum, cioè alla fine delle votazioni deve aver votato almeno il 50% + 1 degli aventi diritto al voto. Il referendum costituzionale ha invece lo scopo di richiedere la conferma o meno una legge di revisione della Costituzione o Legge costituzionale e non richiede il raggiungimento del quorum.
Residui attivi - Differenza tra residui attivi e residui passivi

Differenza tra residui attivi e passivi

I residui attivi e passivi sono due voci utilizzate nella gestione del bilancio di previsione degli enti pubblici. Il bilancio attivo si riferisce alle entrate che non sono ancora state contabilizzate alla fine dell’anno. Invece, i residui passivi si riferiscono ai debiti dell’ente pubblico, nei confronti di aziende private o pubbliche, che non sono ancora stati pagati.
IMU - Differenza tra IMU e ICI

Differenza tra IMU ed ICI

IMU ed ICI sono due imposte del sistema tributario italiano, aventi come base impositiva le proprietà su edifici e terreni dei contribuenti. L’IMU viene calcolata sulla base del possesso del patrimonio immobiliare e quando è entrata in vigore includeva l’abitazione principale. Invece, l’ICI era un’imposta che veniva calcolata sulla base del possesso di fabbricati e terreni, che però non comprendeva il calcolo sulla prima abitazione nella sua ultima formulazione. L’ICI è stata in vigore fino al 2012, anno in cui è stata sostituita dall’IMU.
Corruzione - Differenza tra corruzione e abuso d'ufficio

Differenza tra corruzione e abuso d’ufficio

Corruzione e abuso d'ufficio sono reati previsti dal Codice Penale italiano. In entrambe i casi si parla di abuso da parte di un pubblico ufficiale dei suoi poteri nell'ambito dell'esercizio della sua attività. Nel caso della corruzione si parla di appropriazione o l'induzione della promessa di denaro o altre utilità. Nel caso dell'abuso di ufficio invece può non verificarsi il profitto, ma un danno ingiusto per l'inosservanza di norme o regolamenti.
Sistema maggioritario - Differenza tra sistema maggioritario e sistema proporzionale

Differenza tra sistema maggioritario e sistema proporzionale

Il sistema maggioritario e il sistema proporzionale sono due sistemi elettorali che permettono l'individuazione della scelta dell'elettorato in due modi differenti. Dato per assodato che il territorio è suddiviso in collegi elettorali omogenei per numeri di elettori, il sistema maggioritario prevede l'elezione di chi prende semplicemente più voti in un determinato collegio. Il sistema proporzionale invece prevede l'elezione dei candidati indicati dai partiti che hanno preso più voti in un determinato collegio. I seggi vengono quindi distribuiti in modo proporzionale rispetto alla lista.

Differenza tra Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio

Il presidente della Repubblica e il Presidente del Consiglio sono due figure istituzionali della Repubblica Italiana. Il Presidente della Repubblica è il Capo dello Stato, viene eletto ogni 7 anni dal Parlamento e da rappresentanti delle regioni. Rappresenta la Repubblica e ha varie prerogative e poteri. Il Presidente del Consiglio viene invece nominato dal Presidente della Repubblica con la fiducia del Parlamento. Dirige la politica del governo e ne è responsabile. Può essere sostituito durante il suo mandato che dura 5 anni.
Sindaco - Differenza tra sindaco e consiglio comunale

Differenza tra sindaco e consigliere comunale

Sindaco e consiglio comunale sono due degli organi presenti in comune eletti tramite elezioni amministrative e con un mandato di 5 anni. Il sindaco è il responsabile dell'amministrazione comunale e del corretto funzionamento di tutti gli uffici. Il consigliere comunale è invece preposto a rappresentare la comunità che lo ha eletto all'interno della consiglio comunale, organo coinvolto nelle sedute in sala comunale dove si dibatte di questioni politico amministrative riguardanti il comune.
Elezioni politiche - Differenza tra elezioni politiche e amministrative

Differenza tra elezioni politiche e amministrative

Le elezioni politiche e le elezioni amministrative sono due strumenti politici che permettono agli aventi diritto di voto in Italia di esprimere una preferenza a due livelli amministrativi. In particolare le elezioni politiche permettono l'elezione dei rappresentanti di Camera e Senato, mentre con le elezioni amministrative gli elettori hanno la possibilità di eleggere i propri amministratori locali, come sindaci e consiglieri.
Giunta comunale - Differenza tra giunta e consiglio comunale

Differenza tra giunta e consiglio comunale

La giunta comunale è l'organo collegiale, formato da numerosi membri, chiamati assessori e nominati dal sindaco, al quale spettano i compiti di collaborare con il sindaco stesso nel governo del comune, attraverso deliberazioni collegiali; esso è dunque l'organo esecutivo presente in ogni comune. Invece il consiglio è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo, anch'esso è di tipo collegiale, ovvero formato da diversi membri, detti consiglieri comunali, eletti direttamente dagli abitanti del comune, attraverso un sistema di tipo maggioritario.
Repubblica parlamentare - Differenza tra repubblica parlamentare e repubblica presidenziale

Differenza tra repubblica parlamentare e repubblica presidenziale

Una repubblica parlamentare, come quella italiana, è una forma di governo in cui gli elettori votano i rappresentanti del parlamento, i quali poi nomineranno il Presidente della Repubblica. Quest'ultimo nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri, che presiede il governo; le elezioni parlamentari avvengono ogni 5 anni. Invece nella repubblica presidenziale gli elettori (cioè il popolo) eleggono direttamente ogni 4 anni il Presidente della Repubblica, il quale diventa sia capo dello Stato, che del governo. Un tipico esempio di questa forma di governo sono gli Stai Uniti.