Category: Grammatica italiana

Differenza tra Po e po’

Po e po’ sono spesso confusi, ma è bene conoscere la differenza per usarli nel contesto e nel modo corretto.
Il Po, scritto maiuscolo e senza apostrofo, è il più grande fiume italiano che taglia trasversalmente tutta l’Italia settentrionale per oltre 650 km sfociando nel Mare Adriatico.
Invece po’, scritto non come nome proprio e con l’apostrofo, è il troncamento dell’aggettivo poco.
Po’ è molto utilizzato e spesso viene scritto sbagliato senza l’apostrofo oppure con l’accento “pò”.

Differenza tra affianco e a fianco

Confondere affianco e a fianco è un errore da evitare in quando affianco è una voce verbale del verbo affiancare, cioè l’azione di posizionarsi a uno dei due fianchi di qualcuno o qualcosa, mentre a fianco rappresenta una posizione, ossia al fianco di qualcosa o qualcuno. Sia a fianco che “affianco” possono essere intesi per esprimere supporto e aiuto.

Differenza tra al di là e aldilà

La differenza tra al di là e aldilà risiede semplicemente nel significato che risulta essere diverso nonostante sembrino solo accorpati. Al di là viene utilizzato per intendere uno spazio, reale o figurato, che si trova oltre ad un ostacolo. Ad esempio “Dobbiamo arrivare al di là della montagna”, cioè dall’altra parte della montagna.
Aldilà viene inteso come paradiso, come posto non terreno che accoglie le anime delle persone dopo la loro morte.

Differenza tra a posto e apposto

Ultimamente nel parlare comune si sente sempre più frequentemente e in tono scherzoso il termine “apposto” come rafforzativo del più corretto “a posto”.
In realtà chi utilizza apposto deve essere conscio del fatto che sta utilizzando un verbo, nel particolare il participio passato del verbo apporre che significa imprimere, siglare. A posto significa invece in ordine, in regola e funzionante.

Differenza tra li e gli

“Li” e “gli” sono entrambe particelle della grammatica italiana, ma il loro uso è estremamente differente. “Li” indica il complemento oggetto, mentre “gli” può indicare complemento di termine (maschile) o essere usato come articolo.