giovedì 18 luglio 2019
Coupon OnePlus 5
Coupon OnePlus 5
Coupon OnePlus 5
Home Gioielli e preziosi

Gioielli e preziosi

Oro - Differenza tra oro e platino

Differenza tra oro e platino

L’oro è un metallo di colore giallo chiaro che allo stato puro è estremamente duttile e malleabile, pertanto il suo utilizzo per la realizzazione di gioielli od altri oggetti di uso comune è possibile solo in lega ad altri metalli (generalmente rame, argento e nichel) che ne aumentino la “durezza”. Il Platino invece è un metallo di colore bianco- grigio, anch’esso malleabile e molto duttile. A differenza dell’oro, il platino è estremamente raro da trovare (ogni anno si producono 85 tonnellate di platino, contro le 1.300 tonnellate d'oro) e per questo viene considerato il metallo più prezioso.
Oro giallo - Differenza tra oro bianco e oro giallo

Differenza tra oro bianco ed oro giallo

L’oro è un metallo presente in natura e allo stato puro è estremamente duttile e malleabile. Proprio a causa della sua malleabilità, l’oro puro è inutilizzabile per la realizzazione di gioielli o di altri oggetti di uso comune, in quanto si deformerebbero e le pietre preziose in essi alloggiate cadrebbero. Per rendere l’oro più usabile, viene legato con altri metalli che ne aumentano la durezza. L’oro giallo è una lega composta da oro, argento e rame. Invece, l’oro bianco è una lega di oro, nichel e palladio. La differenza tra oro bianco e giallo consiste quindi nei tipi di metalli di cui è composta la lega, i quali sono responsabili del colore “giallo” o “bianco” dei gioielli.
Oro bianco - Differenza tra oro bianco e platino

Differenza tra oro bianco e platino

L’oro bianco non si trova in natura allo stato puro, ma è una lega composta da oro, nichel e palladio, che dono al metallo un colore grigio chiaro. Il Platino invece è un metallo presente in natura allo stato puro, con un colore bianco- grigio. Anche se all’apparenza questi metalli possono sembrare molto simili, in realtà differiscono dal punto di vista del valore. Il platino è considerato più prezioso dell'oro ed il suo prezzo (legato alla sua disponibilità) generalmente è più del doppio di quello dell'oro.