martedì 25 aprile 2017
Home Economia

Economia

Residui attivi - Differenza tra residui attivi e residui passivi

Differenza tra residui attivi e passivi

I residui attivi e passivi sono due voci utilizzate nella gestione del bilancio di previsione degli enti pubblici. Il bilancio attivo si riferisce alle entrate che non sono ancora state contabilizzate alla fine dell’anno. Invece, i residui passivi si riferiscono ai debiti dell’ente pubblico, nei confronti di aziende private o pubbliche, che non sono ancora stati pagati.
E-commerce - Differenza tra e-commerce e market place

Differenza tra e-commerce e market place

L'e-commerce e il market place sono due tipi di sito web commerciale con una sostanziale differenza: l'e-commerce è la vetrina web di un negozio e la vendita dei prodotti, così come il sito stesso, vengono gestiti da una sola entità commerciale, cioè un solo venditore. Il market place invece è un portale nel quale molti venditori possono mettere in vendita i propri prodotti approfittando del grande traffico di utenti e dei servizi di gestione, mantenimento e logistica offerti dal portale. L'e-commerce richiede molto impegno, ma funziona bene per prodotti e clientele di nicchia con le quali si può instaurare un rapporto di fidelizzazione. Il market place gioca sui numeri e sui servizi alla vendita che sgravano il venditore di molti grattacapi.
IMU - Differenza tra IMU e ICI

Differenza tra IMU ed ICI

IMU ed ICI sono due imposte del sistema tributario italiano, aventi come base impositiva le proprietà su edifici e terreni dei contribuenti. L’IMU viene calcolata sulla base del possesso del patrimonio immobiliare e quando è entrata in vigore includeva l’abitazione principale. Invece, l’ICI era un’imposta che veniva calcolata sulla base del possesso di fabbricati e terreni, che però non comprendeva il calcolo sulla prima abitazione nella sua ultima formulazione. L’ICI è stata in vigore fino al 2012, anno in cui è stata sostituita dall’IMU.
Deduzione fiscale - Differenza tra deduzione fiscale e detrazione fiscale

Differenza tra deduzione e detrazione

Deduzione e detrazione sono due modalità operative per ottenere delle agevolazioni fiscali. La deduzione interessa direttamente il reddito su cui si andranno a pagare le tasse, comportando la diminuzione della cosiddetta base imponibile. Invece, la detrazione comporta una riduzione dell’Irpef, cioè delle tasse che si andranno a pagare sulla base imponibile.
Black Friday - Differenza tra Black Friday e Cyber Monday

Differenza tra Black Friday e Cyber Monday

Il Black Friday (venerdì nero) rappresenta il giorno dopo la festività del Ringraziamento statunitense nel quale vengono effettuati dai commercianti forti sconti su prodotti di forte interesse e viene decretato l'inizio delle periodo di acquisto dei regali Natalizi. In risposta al Black Friday nel 2005 è nato online il Cyber Monday (lunedì cibernetico/digitale), "celebrato" il lunedì successivo al Black Friday e durante il quale tutti i portali e-commerce offrono offerte vantaggiose.
Ask e bid - differenza tra ask e bid

Differenza tra bid e ask

Ask e bid sono due azioni che gli investitori posso compiere nella contrattazione di titoli. Se "bid" rappresenta l'offerta e quindi l'acquisto di un titolo, "ask" rappresenta la vendita di un titolo ad un prezzo concordato.
Postepay - Differenza tra Postepay e Paypal

Differenza tra Postepay e Paypal

Postepay è il nome della carta prepagata offerta da Poste Italiane con modalità di ricarica e di spesa che differiscono rispetto al circuito Paypal. Paypal in fatti permette di eseguire principalmente transazioni online cercando di garantire la sicurezza con un sistema di transazione delle somme di denaro e con la schermatura del numero i carta di credito.
Differenza tra caparra confirmatoria e penitenziale

Differenza tra caparra confirmatoria e penitenziale

La caparra confirmatoria è la somma di denaro o la quantità di cose fungibili che al momento della stipula di un contratto, una parte consegna all’altra come garanzia della serietà dell’accordo preso. La caparra penitenziale è la somma di denaro o la quantità di altre cose fungibili concessa al momento della conclusione del contratto che vale come corrispettivo del diritto di recesso prestabilito in favore di una o di tutte le parti.
Ratei e risconti - Differenza tra ratei e risconti

Differenza tra ratei e risconti

Ratei e risconti sono voci presenti nel bilancio di un’impresa tra le quali ci sono profonde differenze. I ratei sono quote di entrate o di uscite future, relative a rendite e spese già maturate, che avranno la loro manifestazione numeraria nell’esercizio seguente. I risconti sono quote di costi o di ricavi non ancora maturati che hanno già avuto la loro manifestazione numeraria.
Stato patrimoniale e conto economico - Differenza tra stato patrimoniale e conto economico

Differenza tra stato patrimoniale e conto economico

Lo stato patrimoniale definisce in un determinato momento il patrimonio aziendale e i diritti dei terzi che gravano sullo stesso, mentre il conto economico riassume l'insieme delle operazioni aziendali che hanno contribuito a determinare il risultato economico finale di un certo esercizio.