Home Diritto

Diritto

Domicilio fiscale e residenza anagrafica

Differenza tra domicilio fiscale e residenza anagrafica

Il domicilio fiscale per le persone fisiche coincide, abitualmente, con la residenza anagrafica risultante dai registri demografici. Le persone giuridiche invece, hanno il domicilio fiscale nel comune in cui si trova la loro sede legale o amministrativa. La residenza anagrafica è il luogo in cui una persona risiede abitualmente. Il domicilio fiscale è stabilito dalla legge fiscale ai soli fini di notificazione degli atti dell'amministrazione finanziaria e per indicare la competenza territoriale del corrispondente ufficio dell'agenzia.
Concussione - Differenza tra corruzione e concussione

Differenza tra concussione e corruzione

Nel reato di concussione il pubblico ufficiale o l'incaricato di un pubblico servizio, abusando della sua qualità o del suo potere, costringe qualcuno a dare o promettere una qualche utilità, mentre il reato di corruzione prevede che il soggetto privato sia d'accordo con il pubblico ufficiale, nel dargli o promettergli denaro o altra utilità, affinché quest'ultimo compia un atto del suo ufficio o un atto contrario ai doveri d'ufficio.
Giudice - Differenza tra giudice e PM

Differenza tra giudice e PM

Nell’ordinamento giudiziario, il giudice è l’organo (monocratico o collegiale) chiamato a decidere delle controversie mentre il pubblico ministero è il magistrato chiamato a sostenere l’interesse pubblico nel processo e nelle fasi preliminari ad esso. A seconda degli ordinamenti entrambi possono assumere ruoli denominazioni diverse. In alcuni paesi il Giudice può essere affiancato da una giuria o da giudici popolari, ad esempio. Il Pubblico Ministero è definito, in Italia, Procuratore della Repubblica, nel Regno Unito Procuratore della Regina, e così via. Anche con riferimento alle carriere possono esserci profonde differenze da uno stato all’altro. In Italia entrambi appartengono all’Ordine Giudiziario, vengono assunti mediante pubblico concorso e sono inamovibili. Altra capitale caratteristica della Magistratura italiana è l’autonomia: assegnazione delle sedi, carriera e disciplina dei magistrati sono affidati ad un organo apposito: il Consiglio Superiore della Magistratura, che non dipende dall’Esecutivo. Si distingue quindi, nell’ambito dell’Ordine Giudiziario, tra Magistratura Inquirente (i PM) e Magistratura Giudicante (i Giudici). In altri paesi il procuratore viene eletto o nominato dal governo.
RSU - Differenza tra RSU e RSA

Differenza tra RSA e RSU

RSA e RSU sono due organismi di rappresentanza sindacale per i lavoratori dipendenti, sia pubblici che privati. Le RSU (“Rappresentanza Sindacale Unitaria”) vengono elette da tutti i lavoratori presenti in azienda, indipendentemente dalla loro iscrizione ad un sindacato. Invece, le RSA (“Rappresentanza Sindacale Aziendale”) sono elette dagli iscritti ad un particolare sindacato. Quindi, le RSU hanno la rappresentanza generale dei lavoratori e partecipano alla contrattazione aziendale, invece le RSA tutelano i soli iscritti al sindacato e non partecipano alla contrattazione aziendale.
Indagato - Differenza tra indagato e imputato

Differenza tra indagato e imputato

Quella di indagato e imputato sono posizioni personali che una persona coinvolta in un procedimento penale può ricoprire. Una persona é "indagata" quando viene iscritta nell'apposito registro da parte del PM, che svolge le indagini preliminari per raccogliere prove e per valutare la posizione di ciascuno. Quando il PM ritiene di aver raccolto sufficienti prove per procedere, allora chiede il rinvio a giudizio e l’indagato diventa imputato e potrà essere giudicato nel processo che lo porterà ad essere condannato o assolto. Se invece non ci sono elementi per procedere, o ne é evidente l'estraneità, la posizione dell’indagato viene archiviata.
Alimenti - Differenza tra assegno di mantenimento e alimenti

Differenza tra assegno di mantenimento e alimenti

L’assegno di mantenimento e gli Alimenti sono delle forme di assistenza economica che, in caso di divorzio, il coniuge economicamente più agiato versa nei confronti del coniuge più svantaggiato. In particolare, l’assegno di mantenimento ha lo scopo di garantire a chi lo riceve le stesse condizioni economiche che aveva nel corso del matrimonio. Invece, gli Alimenti sono corrisposti per far fronte a difficoltà economiche riguardanti il soddisfacimento dei bidogni di base dell’ex coniuge, il quale non è in grado di farvi fronte autonomamente.
Unito

Differenza tra laurea triennale e specialistica (o magistrale)

La laurea triennale si ottiene in un tempo di circa 3 anni e con 180 crediti formativi. La specialistica è un corso di due anni che si può intraprendere solo dopo la triennale e richiede altri 120 crediti aggiuntivi. Entrambe consentono di ottenere crediti formativi da tirocini, ma solo con un titolo specialistico si può accedere a dottorati di ricerca.
Proprietà - Differenza tra possesso e proprietà

Differenza tra possesso e proprietà

La proprietà e il possesso sono due “situazioni di dominio” previste dal nostro ordinamento giuridico. La proprietà è una situazione giuridica formale, in cui il proprietario ha il pieno potere previsto dalla legge sulle cose che gli appartengono. Invece, il possesso non è una situazione formale, ma uno stato di fatto in cui si esercitano i poteri tipici della proprietà su determinati oggetti.
Ferrero SPA

Differenza tra SPA e SRL

Sia le SPA che le SRL sono società di capitali con respondabilità limitata dei soci. Nelle SPA (Società Per Azioni) i soci rispondono limitatamente alle azioni acquistate mentre nella SRL (Società a Responsabilità Limitata) il capitale sociale non è ripartito in azioni, ma in quote.
Indagato - Differenza tra indagato e condannato

Differenza tra indagato e condannato

L'indagato e il condannato sono due posizioni personali nel processo di giudizio per un reato e appartengono a precisi momenti del procedimento. L'indagato è una persona che viene iscritta nel registro degli indagati in quanto o sospettato o persona informata e che può essere successivamente archiviata o passare allo stato di imputato. Il condannato è invece l'ultimo grado del giudizio e decreta la colpevolezza espressa da un giudice. Indagato e condannato non sono quindi assolutamente sinonimi nonostante spesso vengano usati impropriamente.