giovedì 18 luglio 2019
Coupon OnePlus 5
Coupon OnePlus 5
Coupon OnePlus 5
Home Cibi e alimentazione

Cibi e alimentazione

Vegetariano - Differenza tra vegetariano e vegano

Differenza tra vegani e vegetariani

La differenza tra vegani e vegetariani è che, oltre a non mangiare la carne e il pesce, i vegani non mangiano nulla che sia di origine animale. Entrambe le diete vengono adottate per motivazioni etiche o religiose, essendo l’uomo onnivoro (per cultura o per natura, la questione è perennemente aperta). Ci sono comunque anche critiche vegane sull'onnivosrismo dell'uomo, considerato in realtà fruggivoro.
Granoturco - Differenza tra grano e granoturco

Differenza tra grano e granoturco

Il grano si distingue dal granoturco dal punto di vista nutrizionale, infatti la proteina del grano ha maggior valore biologico di quella del granoturco, in quanto è più ricca di aminoacidi essenziali. Quest’ultimo però ha un maggior contenuto energetico e di sostanze pigmentanti. Entrambi vengono utilizzati per la preparazione di alimenti molto differenti tra loro.
Crescenza

Differenza tra crescenza e stracchino

Crescenza e Stracchino sono entrambi formaggi a pasta molle prodotti nel Nord Italia (in particolare in Lombardia), ma a differenza della Crescenza, che deriva da latte intero o parzialmente scremato e viene fatto stagionare per circa una settimana, lo Stracchino viene prodotto solo con latte intero e la stagionatura è di circa 20 giorni.
Calamaro - Differenza tra totano e calamaro

Differenza tra calamari e totani

La principale differenza tra calamaro e totano si nota dalle pinne poste lungo il corpo e dai tentacoli. Il primo possiede pinne più grandi, lunghe ed affusolate, di forma romboidale ed attaccate lungo quasi tutto il corpo, con tentacoli provvisti solo di ventose; mentre nel secondo le pinne hanno forma più piccola, triangolare e sono attaccate alla parte finale del corpo, inoltre i tentacoli sono provvisti, oltre che di ventose, di un paio di uncini.
Frullato - Differenza tra frullato e frappé

Differenza tra frullato e frappè

I frullati sono delle bevande che vengono preparate spezzettando e frullando della frutta fresca, compresa la buccia, e vengono anche addizionate con del latte (o più raramente dello yogurt o dell'acqua) e dello zucchero. I frappè invece sono delle bevande un po' meno salutari per il loro elevato contenuto calorico; infatti a differenza dei frullati nella loro preparazione viene aggiunto del ghiaccio tritato o molto spesso del gelato, non necessariamente alla frutta, ma molto spesso al cacao, alla vaniglia, al caffè o altri ingredienti similari, oppure possono essere preparati con degli sciroppi o preparati in polvere.
Grano duro - Differenza tra grano tenero e grano duro

Differenza tra grano duro e grano tenero

Il grano duro e quello tenero sono due piante diverse, entrambe appartenenti alla famiglia delle Graminacee, genere Triticum (frumento). Il grano duro è più fitto e dalla sua lavorazione si ricava la semola utilizzata per la produzione di pasta. Il grano tenero è meno fitto e la sua farina viene utilizzata per la produzione di dolci, pani e impasti vari.
Glucosio - Differenza tra fruttosio e glucosio

Differenza tra fruttosio e glucosio

Il Fruttosio ed il Glucosio sono entrambi carboidrati (zuccheri), che hanno la stessa formula molecolare, ma diversa struttura chimica e proprietà nutrizionali molto differenti tra loro a causa di alcune differenze nei legami tra i vari atomi.
Moka - Differenza tra caffè moka e espresso

Differenza tra caffè espresso e caffè moka

Il caffè moka e il caffè espresso sono due diverse modilità di preparazione del caffè. Il caffè moka è quello che solitamente viene preparato a casa con la classica “caffettiera” in alluminio. Invece, il caffè espresso è quello preparato al bar, con la macchinetta che produce anche la schiumetta in superficie. Il gusto del caffè moka e del caffè espresso dipende da diversi fattori, tra cui il tipo di miscela e di macinatura dei chicchi di caffè.
No-frost - Differenza tra no frost e ventilato

Differenza tra frigo no frost e ventilato

Il frigo no frost, letteralmente "senza brina o ghiaccio" possiede un particolare sistema, presente sia nel vano frigorifero che nel vano congelatore, che consente di tenere sotto controllo l’umidità dell’aria, in modo tale che lo sbrinamento avvenga in modo automatico. Nel sistema ventilato, grazie alla presenza di una ventola, l’aria fredda si disperde con uniformità e con essa l’umidità necessaria per la conservazione degli alimenti; inoltre la temperatura dei vani viene ripristinata velocemente dopo l’apertura dello sportello.

Differenza tra latte intero e parzialmente scremato

Il latte intero non prevede il processo di scrematura, per cui risulta più grasso, ma anche più nutriente. Il latte parzialmente scremato, invece, viene privato parzialmente dei grassi, attraverso la scrematura, che permette la separazione della porzione lipidica, cioè la panna.