Skip to content

Differenza tra smartphone e cellulare (o telefonino)



Lo smartphone è un telefono molto evoluto capace di integrare le funzioni del cellulare con molte altre, in particolare quelle connesse a internet, agli ambienti di lavoro e con finalità sociali, multimediali e ludiche.

qual è la differenza tra

Telefonino - Differenza tra telefonino e smartphone

Il Nokia 3310, uno dei cellulari più venduti e amati di sempre

Il termine cellulare (o telefonino) viene oggi utilizzato per indicare il dispositivi telefonici mobili più semplici, con poche funzioni e in media senza connessione ad internet.
I cellulari sono spesso acquistati e felicemente utilizzati da chi non vuole un  telefono complesso, ma al contrario punta alla funzionalità e alla semplicità d’utilizzo.
Simbolo di queste caratteristiche, e del cellulare in genere, è tutta la linea Nokia di basso profilo, composta da cellulari intuitivi, resistenti, economici e che sono cresciuti con l’utenza media. Nokia scalzò il primato di Motorola proprio grazie alla ricerca sull’interazione utente-cellulare. Questo primato però non venne conservato nell’evoluzione degli smartphone finlandesi dove invece Motorola, reinventandosi con Android, sta riscuotendo un nuovo successo.

Lo smartphone è un telefono molto evoluto capace di integrare le funzioni del cellulare con molte altre appartenenti al mondo degli organizzatori digitali (PDA).
Tra queste funzioni sono ormai essenziali:

  • la connessione al web
  • le funzionalità multimediali (scattare foto, girare video, ascoltare musica)
  • le funzionalità organizzative (mail, calendario, documenti)
  • le funzioni di utilità (calcolatrice, bussola, navigatore satellitare)
  • le funzioni ludiche
  • le funzioni sociali (accedere ai social network, condividere contenuti e informazioni)
Smartphone - Differenza tra telefonino e smartphone

Un vetusto Nokia 6600, un Iphone 4 e un HTC Incredible S

Gli smartphone hanno cominciato a diffondersi con i primi Nokia dalle funzionalità avanzate, i primi che integravano, ad esempio, un browser per navigare, una sincronizzazione con il computer e la possibilità di scattare foto. In seguito, visto l’interesse e il successo di questi dispositivi, si sono aggiunti col passare del tempo molti concorrenti.
Oggi l’evoluzione degli smartphone ha portato alla creazione di sistemi operativi dedicati capaci di potenziare le proprie funzionalità scaricando applicazioni.
Nel mercato attuale il punto di riferimento è diventato l’iPhone della Apple contornato da una lunga lista di ottimi dispositivi mobili principalmente basati sui sistemi operativi Android e RIM (BlackBerry). Nokia ha invece sofferto di un violento arresto e alla fine del 2010 ha annunciato l’abbandono del Symbian (storico OS Nokia) per adottare Windows 7 Mobile.

Vedere anche

Segnala un errore o fai una precisazione