Skip to content

Differenza tra netto e lordo



Il peso netto equivale al peso di una merce, senza tenere conto del peso della tara (cioè della confezione in cui è contenuta). Invece, il peso lordo equivale al peso netto sommato al peso della tara. I termini “netto” e “lordo” vengono utilizzati anche in riferimento allo stipendio: lo stipendio netto è quello effettivamente percepito dal lavoratore a fine mese; al contrario, lo stipendio lordo è lo stipendio a cui non sono state ancora detratte le trattenute fiscali e previdenziali previste dalla legge.

qual è la differenza tra

Netto - Differenza tra netto e lordo

Il peso delle sole mele corrisponde al peso netto.

Il termine “netto” solitamente viene utilizzato per indicare il peso di una merce, senza la sua tara.
Facciamo un esempio: prendendo in considerazione una cassetta di mele, il peso netto si riferisce al peso delle mele senza tenere conto della cassetta in cui sono riposte; il peso della cassetta vuota si definisce “tara”; invece, il peso delle mele nella loro cassetta è il peso lordo. Tuttavia, il termine “netto” è utilizzato anche in ambito economico, in particolare in riferimento allo stipendio. Come per il peso, anche parlando di stipendio netto il significato è sostanzialmente lo stesso: lo stipendio netto è quello che effettivamente percepisce il lavoratore, dopo che siano state sottratte tutte le trattenute fiscali e previdenziali. Infatti, il datore di lavoro è tenuto a trattenere dalla busta-paga del lavoratore sia le imposte sul reddito (IRPEF, addizionali varie, imposte sostitutive), che i contributi previdenziali a carico del lavoratore stesso, che saranno poi riversati in un secondo momento rispettivamente all’Erario e all’INPS (o ad altro ente previdenziale).

Lordo - Differenza tra netto e lordo

La somma del peso dei cioccolatini e della scatola equivale al peso lordo.

Il termine “lordo” si riferisce al peso di una merce, tenendo conto della confezione in cui la stessa è riposta.
Prendendo come esempio una confezione di cioccolatini, il peso lordo equivale al peso dei cioccolatini (peso netto) sommato al peso della confezione in cui sono contenuti. In ambito economico, il termine “lordo” si utilizza in riferimento ad un valore a cui non sono state effettuate delle detrazioni. Lo stipendio lordo, ad esempio, si riferisce all’ammontare dello stipendio (retribuzione mensile, più eventuali benefits, tredicesima, ecc..) a cui non sono ancora state effettuate le detrazioni fiscali e previdenziali previste dalla legge. Eseguita l’assunzione, al lavoratore verrà specificato a quanto ammonta il suo stipendio lordo, ma per conoscere a quanto ammonterà lo stipendio netto (cioè quanto effettivamente verrà percepito dal lavoratore) sono necessari dei calcoli tecnici estremamente complessi. Inoltre, vi sono delle trattenute che variano ogni mese: per fare un esempio, la trattenuta sull’addizionale regionale è applicata su undici mesi invece che su dodici. Per questo motivo, anche se lo stipendio lordo resta invariato, lo stipendio netto varia di mese in mese.

Vedere anche

Segnala un errore o fai una precisazione