Skip to content

Differenza tra denuncia e querela



La denuncia è un mezzo attraverso il quale l’Autorità Giudiziaria prende coscienza di un fatto costituente reato. Per poter procedere in merito ad alcuni specifici reati invece, la legge chiede in più la manifestazione di volontà della persona offesa che dichiara di voler procedere in ordine a quello specifico reato e qui si parla di querela. Ci sono, inoltre, differenze in merito al termine entro il quale le domande possono essere presentate.

qual è la differenza tra

Denuncia - Differenza tra querela e denuncia

Il procedimento si avvia d’ufficio anche senza la presenza della persona offesa.

La denuncia è una segnalazione, un mezzo attraverso il quale viene denunciato, da parte del privato o da parte del Pubblico ufficiale, all’Autorità Giudiziaria (Pubblico Ministero o polizia giudiziaria), un fatto che costituisce reato (artt. 331 e ss. c.p.p.). Il procedimento si avvia d’ufficio anche senza la presenza della persona offesa. A differenza della querela, non vi sono termini per la presentazione di una denuncia.

In merito a certi reati specifici come ad es. l’ingiuria, la diffamazione ecc. la legge prevede un elemento in più rispetto alla semplice denuncia, e cioè la querela che costituisce la manifestazione di volontà del soggetto offeso che richiede all’Autorità Giudiziaria di procedere in merito (artt. 336 e ss. c.p.p.). La legge prevede che la querela venga presentata entro il termine perentorio di 3 mesi.

Vedere anche

Segnala un errore o fai una precisazione