Skip to content

Differenza tra calamari e totani



La principale differenza tra calamaro e totano si nota dalle pinne poste lungo il corpo e dai tentacoli. Il primo possiede pinne più grandi, lunghe ed affusolate, di forma romboidale ed attaccate lungo quasi tutto il corpo, con tentacoli provvisti solo di ventose; mentre nel secondo le pinne hanno forma più piccola, triangolare e sono attaccate alla parte finale del corpo, inoltre i tentacoli sono provvisti, oltre che di ventose, di un paio di uncini.

qual è la differenza tra

Il calamaro - Differenza tra calamari e totani

Calamari disegnati, da Wikipedia.it

Il calamaro è un mollusco di dimensioni tra i 15 ed i 40 cm, appartenente alla famiglia dei cefalopodi; il corpo ha una forma conica allungata di colore grigio-rosa, puntinato sul dorso; le due pinne laterali sono grandi, lunghe ed affusolate, di forma romboidale ed attaccate lungo quasi tutto il corpo. Anteriormente possiede una piccola bocca, circondata da 10 tentacoli, di cui 2 più lunghi, dotati di ventose, i quali vengono utilizzati per catturare le prede.
In cucina viene utilizzato per farne degli anelli da friggere o da consumare in insalata.

Il totano - Differenza tra calamari e totani

Un totano disegnato, da Wikipedia.it

Il totano è un mollusco cefalopode, la cui lunghezza varia dai 20 ed i 50 cm, con eccezioni che possono raggiungere dimensioni ben più imponenti. Possiede due piccole pinne attaccate all’estremità del corpo, che formano una sorta di triangolo e 10 tentacoli, di cui 2 più lunghi, provvisti, oltre che di ventose, di un paio di uncini. Il colore è generalmente bianco-rossiccio, vive su fondali sabbiosi e può anche raggiungere i 15 kg di peso. In cucina anch’esso viene utilizzato per preparare la frittura, ma è considerato meno pregiato del calamaro, perché la carne è un po’ più dura.

 

Vedere anche

Segnala un errore o fai una precisazione